Treviso

Oderzo/Seggi aperti nel week end per le elezioni romene

La comunità romena in Italia torna al voto.
Questa volta, i romeni che risiedono nelle nostre zone sono chiamati a rinnovare le due camere del Parlamento di Bucarest.
Come nelle precedenti tornate elettorali, a Oderzo ha messo loro a disposizione i locali all’Ex Foro Boario per lo svolgimento della tornata elettorale che avrà luogo sabato e domenica, 5 e 6 dicembre.
Ovviamente, gliu organizzatori dei seggi avranno cura di predisporre affinchè le operazioni di voto si svolgano nel rispetto del distanziamento e delle norme anti covid in vigore nel nostro paese.

Per questa tornata elettorale e a differenza della precedente che portò all’elezione del Presidente Klaus Iohannis, ci spiega Geani Rau, sindacalista ed uno dei più noti esponenti della comunità rumena dell’opitergino, chi si recherà alle urne dovrà presentarsi sia con un documento romeno valido sia con uno che attesti residenza o domicilio in Italia.
Questo perchè, aggiunge Rau, con Deputati e Senatori, i romeni all’estero eleggono anche i loro rappresentanti al Parlamento.

Seggi dove esprimere il proprio voto sono allestiti anche quest’anno, oltre che ad Oderzo, a: Treviso, Pordenone, Prata, mentre manca San Donà di Piave dove non è stata concessa l’abituale sede.
Questo probabilmente significherà anche che una quota di coloro che in passato hanno votato lì, stavolta si sposteranno proprio a Oderzo, dove gli organizzatori si attendono un afflusso tra le 4 e le 5 mila persone.
Ultima nota: per recarsi al voto bene avere con se l’autocertificazione modificata come nella foto qui sotto, se si arriva da un’altra regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button