Treviso

Oderzo-Motta/Superbonus 110%: altro accordo Confartigianato – Friuladria

Oderzo – Un forte stimolo agli interventi di ristrutturazione edilizia realizzati con la cessione del credito fiscale e finalizzati ad accrescere l’efficienza energetica e antisismica degli edifici.
Questo è il significato dell’ulteriore accordo sottoscritto tra Crédit Agricole FriulAdria e Confartigianato Servizi Oderzo-Motta SRL finalizzato a facilitare la cessione del credito fiscale a 5 anni (Superbonus 110%) e a 10 anni (Ecoincentivi per altri interventi).

Per effetto dell’intesa firmata oggi a Oderzo la Banca mette a disposizione di Confartigianato Servizi Oderzo-Motta Srl un plafond di 10 milioni di euro per rilevare i crediti d’imposta derivanti da lavori di recupero e ammodernamento del patrimonio immobiliare affidati a Confartigianato Servizi Srl, società strumentale di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana che riveste il ruolo di General Contractor.

A livello di iter procedurale, Confartigianato Servizi Oderzo-Motta Srl offrirà un servizio “chiavi in mano”. A lei compete innanzitutto il progetto tecnico fiscale, l’affidamento dei lavori in subappalto alle imprese artigiane associate selezionate, l’avvio e la gestione del processo burocratico per far maturare il credito d’imposta al cliente e alla sua successiva acquisizione. A questo punto, Confartigianato Servizi Oderzo-Motta Srl (primo cessionario) cede in seconda istanza il credito d’imposta a Credit Agricole FriulAdria (fino a 10 milioni di euro).

Una sinergia di grande valore per il territorio che permette a famiglie e imprese di accedere ad un incentivo piuttosto complesso nel suo iter burocratico, portando a compimento lavori che incrementano la qualità del patrimonio edilizio. Attraverso la funzione di general contractor, Confartigianato facilita e coordina l’intervento delle aziende socie, selezionate sul territorio, che operano nel sistema casa. Dalla parte dei clienti, il servizio copre tutti i passaggi amministrativi e operativi, consentendo di raggiungere con facilità e risparmio, il risultato finale auspicato.
Dal canto suo, Crédit Agricole FriulAdria supporterà il tessuto produttivo locale sostenendo investimenti e alimentando il circolante per garantire la liquidità necessaria alle aziende artigiane sia attraverso l’anticipazione dei contratti sia attraverso la cessione del credito d’imposta.

«La garanzia della qualità dei lavori per i committenti – spiega Antonio Tolotto, Presidente Confartigianato Servizi Oderzo Motta srl – è data dalla selezione delle imprese aderenti al progetto. Imprese solide, attive nel territorio, dotate di competenza ed esperienza.

“Questa partnership rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione tra sistema bancario e mondo delle imprese artigiane – spiega Maria Teresa Innocente, direttrice regionale di Crédit Agricole FriulAdria – A beneficiarne saranno soprattutto le piccole aziende che senza questo tipo di facilitazione potrebbero restare escluse dalle opportunità offerte dal Superbonus”.

È importante, specialmente in questo momento difficile, che le Associazioni di categoria, le Banche e i Confidi, insieme – spiega Mario Daniele Citron, Presidente i Consorzio Veneto Garanzie – costruiscano iniziative come questo a favore delle imprese per incentivare il rilancio dell’economia del territorio.

«“Superbonus – soddisfatti al 110%” è il progetto del sistema associativo a supporto della crescita del territorio e ad accrescere il “valore” della nostra provincia – evidenza Vendemiano Sartor, Presidente Confartigianato Imprese Marca Trevigiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button