Treviso

Oderzo/Il mistero del milione e mezzo di mascherine dimenticate

Quando erano introvabili venivano considerate preziose come l’oro: oggi capita che se ne dimentichino la bellezza di un milione e mezzo.
La notizia pubblicata da La Tribuna ha dell’incredibile: secondo quanto segnalato al quotidiano dal segretario del Pd locale, Sandro Martin, al Foto Boario, in via Donizetti, sarebbero alla portata di chiunque 58 bancali da 25 mila mascherine ciascuno, praticamente parcheggiate in attesa di essere destinate.
Si tratterebbe infatti di mascherine firmate da Grafica Veneta originariamente destinate ai Comuni della Sinistra Piave, ma che evidentemente nessuno è andato a ritirare.

E’ bene precisare, sull’argomento ci era tornato anche il Governatore Zaia, qualche settimana fa, le mascherine di Grafica Veneta, del tutto gratuite, non sono state omologate come quelle attualmente in commercio. Andavano bene per affrontare l’emergenza e sopperire l’assenza dell’articolo dal mercato. Evidentemente giacciono nel magazzino da circa un anno perchè sono del tutto inutilizzabili.
Non si tratta dunque di una dimenticanza, ma l’arrivo sul mercato delle mascherine tradizionali ne hanno soppiantato la richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button