Treviso

Oderzo: attenzione che di notte e primo mattino in piazza Grande “si pattina”

E’ la diretta conseguenza dell’ imponente anticiclone che favorisce il ristagno dell’aria nei bassi strati.
Ha smesso di spirare la debole ventilazione secca da nord ed ecco che stasera si sono presentate le prime deboli foschie e temperature sotto zero a partire dalle 21/22.
In particolare in piazza Grande ad Oderzo, tra il sagrato della chiesa e il Gelius, dove persiste il cono d’ombra prodotto dal Torresin e dal Duomo, l’umidità al contatto con la superficie fredda ha creato uno strato insidioso di ghiaccio.
Non è solo la piazza a fare i conti con la sottile patina, ma anche le vie poco trafficate e le strade in mezzo alle campagne.
Le previsioni dicono che il campo di alta pressione di matrice sub tropicale resisterà fino all’inizio del weekend e garantirà condizioni generali di stabilità.
Stabilità che tuttavia non significherà sole ovunque a causa del ristagno della massa d’aria nei bassi strati che favorirà anche nebbie e nubi basse oltre che un peggioramento della qualità dell’aria.
La situazione si sbloccherà a partire da domenica quando un impulso di correnti fredde di estrazione polare scivolerà verso l’Adriatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button