Friuli Venezia Giulia

Nuovo problema/Quelli che abbandonano in giro guanti e mascherine

Smaltire guanti monouso e mascherine correttamente non è esattamente un problema, ma può diventarlo se a prevalere sarà l’inciviltà.

Questo il senso dell’intervento di stamani al Consiglio regionale friulano di Ilaria Dal Zovo, consigliera pentastellata che ha lanciato un appello affinchè ci si ricordi di gettare guanti e mascherine nei contenitori della indifferenziata.

La capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale ricorda che “i dispositivi di protezione” troppo spesso vengono trovati a terra o addirittura nelle acque del mare, con il serio rischio che pesci e tartarughe, ingerendoli, possano morire.

“Se ognuno di noi abbandonasse a terra o in acqua mascherine e guanti – sottolinea ancora – in breve tempo si svilupperebbero effetti gravemente nocivi per l’ambiente e gli ecosistemi.
Il Wwf fa presente che, se anche solo l’1% delle mascherine venisse smaltito non correttamente e magari disperso nella natura, il gesto si tradurrebbe in ben dieci milioni di dispositivi al mese abbandonati nell’ambiente”.

“Il peso di ogni mascherina è di circa 4 grammi: questo comporterebbe la dispersione di oltre 40mila chili di plastica.
Uno scenario pericoloso che va disinnescato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button