Home -> Treviso -> Nuovi progetti sociali prendono vita a Cimadolmo

Nuovi progetti sociali prendono vita a Cimadolmo

Nei prossimi giorni è in programma una interessante serie di corsi diretti a sostenere la natalità, nel contesto del progetto “spazio bimbo” destinato ai neo genitori di Cimadolmo e dei paesi limitrofi.
Il progetto vede la collaborazione di ULSS 2 Marca Trevigiana e della cooperativa sociale “Quel posto che cerchi c’è”.

Si tratta di una serie di corsi organizzati per sostenere in maniera positiva la natalità e i genitori in un momento della vita molto importante.
Essere genitori infatti abbisogna di tutta una serie di informazioni che non sono di facile reperimento.

Un esperimento a 360°: si va dal corso di massaggio, che crea una grande vicinanza nei genitori del bambino, ad incontri informativi fino anche alla consegna ai nuovi nati di un kit di prodotti forniti dai commercianti del paese, partner dell’iniziativa, come ricorda l’assessore ai servizi sociali del Comune di Cimadolmo, Francesco Truccolo.

I vari appuntamenti si svolgeranno nella nuova struttura denominata “aule tecniche” nelle ex scuole medie in via Roma 24 A Cimadolmo.

Altro importante progetto sociale e “Sente-mente project” portato avanti dalla Dott.ssa Letizia Espanoli, con la collaborazione della Farmacia del Dott. Enrico De Polo di Cimadolmo.

Inoltre partirà tra poco un’altra iniziativa di cui abbiamo già fatto la presentazione alla cittadinanza con un notevole successo di pubblico, questa iniziativa si chiama , che focalizza

Tratterà la gestione del rapporto con le persone con demenza e la convivenza con loro, al fine di abbattere il muro di gomma che spesso attanaglia queste situazioni.
L’obbiettivo sarà arrivare ad una migliore qualità della vita per il malato e anche per parenti, amici e coloro che li seguono in questa difficile prova di vita.

Per avere informazioni o iscriversi a questi corsi basta chiamare lo 0422 1836200 interno 1.

L’assessore Truccolo ricorda poi che nelle aule tecniche inaugurate a gennaio 2019 si svolgeranno anche altri corsi, di lingua, iniziative rivolte alle scuole e anche agli adulti.

La struttura ha già ricevuto un premio dal Gse, gestore servizi elettrici, per il migliore intervento edilizio italiano della pubblica amministrazione in relazione al risparmio energetico.

Nella foto: un momento dell’inaugurazione con le autorità comunali, provinciali e regionali intervenute.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*