Pordenone

Nuova stangata sulla Cicheteria al 1843: chiuso 45 giorni

Seconda chiusura forzata in poco più di un anno, per un noto locale pordenonese.
Il Questore ha infatti disposto che tenga le serrande abbassate, questa volta per 45 giorni, il “Bar Cicheteria al 1843” che si trova in pieno centro, in Corso Garibaldi.

Stamani, lunedì 15 giugno, agenti della Questura di Pordenone hanno eseguito il provvedimento di sospensione.
Il locale era già stato chiuso chiuso d’ufficio per 30 giorni il 5 novembre del 2018.

Il provvedimento è frutto dei controlli svolti dalla Questura tra la serata e la nottata di venerdì scorso.

Agenti di Polizia accompagnati da una Unità Cinofila Antidroga avevano trovato al “Bar Cicheteria al 1843” oltre una cinquantina di avventori, dodici dei quali con precedenti, dentro il locale, poco prima di mezzanotte.

Durante il controllo, il cane antidroga aveva puntato un avventore che, alla vista degli agenti, aveva frettolosamente tentato di disfarsi di un involucro in cellophane con dentro due confezioni da un grammo di cocaina pronta per lo spaccio.
L’uomo, un 30enne magrebino pluripregiudicato, nascondeva altri 10 grammi di droga, hashish, nell’auto parcheggiata nelle vicinanze del bar.

Quello di venerdì scorso non è il primo inciampo: lo scorso 3 marzo i titolari erano stati raggiunti da una diffida dopo che erano stati scoperti a somministrate bevande alcoliche ad un minorenne poi coinvolto nella grave rissa del 27 febbraio.

Come si ricorderà, in pieno pomeriggio dei giovanissimi avevano dato vita ad una violenta rissa che portò anche al ferimento di una persona anziana.
Quando avevano notificato la diffida, gli agenti si erano sentiti deridere dagli stessi titolari, alla presenza di più avventori, tanto da essere stati indagati all’Autorità Giudiziaria anche per quei fatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button