Treviso

Nuova specialità a Silea: pizza d’asporto con cocaina

Agenti della Questura di Treviso hanno tratto in arresto un cittadino albanese Z. S., di anni 34, titolare di una pizzeria a Silea (TV, in quanto trovato in possesso, 40 grammi di cocaina, 10 scatole di sostanza anabolizzante e 2.400 euro provento di spaccio.

Le indagini sono partite dopo numerose segnalazioni su un anomalo via vai nell’esercizio commerciale tale da far presupporre che la pizzeria da asporto fosse utilizzata come copertura per un’attività di spaccio.
Al termine di alcuni appostamenti ieri pomeriggio gli inquirenti hanno deciso di procedere con la perquisizione del locale e l’autovettura del titolare della pizzeria.

Entrambe le perquisizioni hanno dato esito positivo cosi come la successiva perquisizione dell’abitazione del 34enne.

Alla luce delle perquisizioni il proprietario è stato tratto in arresto e condotto presso la locale casa circondariale.
Il dipendente M. D. di anni 23, è stato denunciato a piede libero per lo stesso reato.
Il locale in cui sono stati trovati scarafaggi e generi alimentari in cattivo stato di conservazione sarà segnalato alle competenti autorità sanitarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button