Venezia

Nuova sede della Questura di Venezia: firmata convenzione. Investimento di 40 milioni di euro

Il Ministero dell’Interno e la Città Metropolitana di Venezia hanno sottoscritto la convenzione per la progettazione, l’espletamento della gara d’appalto, l’affidamento, l’esecuzione ed il collaudo dei lavori della nuova struttura che sorgerà a Marghera ad utilizzo della Questura di Venezia.

Nello specifico sarà proprio l’ente locale metropolitano a fare da stazione unica appaltante per conto dello stesso Ministero che ha messo a disposizione, per l’intervento, un importo complessivo di 40 milioni di euro.
La Città Metropolitana, inoltre, finanzierà con risorse proprie il progetto di fattibilità tecnico economico e, già la settimana prossima, sarà pubblicato il bando pubblico per la sua realizzazione.

Contemporaneamente, la Giunta del Comune di Venezia ha dato il via libera che consente di realizzare il nuovo edificio in via Ulloa a Marghera, dove sorgeva l’ex scuola Monteverdi, già demolita.

Pe ril sindaco Brugnaro, “passo dopo passo stiamo rigenerando ampie zone della città e proprio l’area adiacente alla stazione di Mestre vedrà uno sviluppo e un rinnovamento radicale.
Grazie ad altri accordi tra pubblico e privato riusciremo a creare un’area verde pubblica di 30mila mq, a realizzare un parcheggio con accesso dalla tangenziale, a costruire un nuovo edificio direzionale, a sistemare tutta l’area adiacente alla stazione fino a dar vita a quella importantissima passerella commerciale sopra i binari che diventerà l’elemento di congiunzione di un boulevard che colleghi – non più solo idealmente – il centro di Marghera e il quello di Mestre.

La nuova Questura avrà, in tutto questo piano, un ruolo fondamentale per la città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button