Treviso

Nuoto Pinnato/Il Centro Nuoto Le Bandie porta a casa 22 medaglie dai Campionati Italiani

Lovadina di Spresiano – Dolce rientro a casa per i 32 atleti del Centro Nuoto le Bandie che hanno partecipato ai campionati italiani di categoria di nuoto pinnato svoltisi a Lignano Sabbiadoro lo scorso fine settimana.
Nell’edizione dei record (528 atleti e 40 società partecipanti), la compagine trevigiana si ritaglia infatti una posizione di tutto rispetto nel segmento nazionale del nuoto pinnato chiudendo il fine settimana in terra friulana con il terzo posto assoluto a livello societario, grazie anche al palmares delle 22 medaglie (12 ori, 5 argenti e 5 bronzi) conquistate.
Ogni medaglia ha una storia e un nome.
Come, ad esempio, quello di Nicholas Pozzebon che, fresco dall’esperienza dei campionati mondiali juniores, conquista ben 4 titoli italiani in altrettante specialità.


Non falliscono l’appuntamento con la medaglia più preziosa anche Alex Lorenzon (2 titoli italiani), Consuelo Dametto, Nicholas “ciccio” Niceforo e Francesco Vallotto.
Grandi soddisfazioni anche dalle prove a staffette.
La 4×50 pinne 1^ categoria con i frazionisti Tronchin, Marchesin, Vallotto e Zanin ha portato oltre alla medaglia d’oro anche il nuovo record italiano.


Le altre medaglie d’oro sono arrivate grazie a Pozzebon, Golfetto, Niceforo e Piai nella 4×50 pinne 3^ categoria e alle frazioniste Schiavon, Casagrande, Dametto e Barbon (reduce dagli ottimi risultati ottenuti ai campionati mondiali di apnea indoor) nella 4×50 mista (pinne e mono).
“Al di la delle medaglie ottenute, mi piace sottolineare lo spirito di gruppo che hanno saputo creare i nostri allenatori” commenta soddisfatto il presidente della società Federico Gambarotto mentre il direttore tecnico, Sergio Finotto, sottolinea come quasi tutti gli atleti impegnati a Lignano abbiano migliorato sensibilmente i loro tempi.

Articoli correlati

Back to top button