Veneto

Norme antimafia/Finanza e Carabinieri sequestrano d’urgenza immobili, terreni e automezzi

I Finanzieri del Gruppo di Bassano del Grappa e i Carabinieri della locale Compagnia hanno eseguito un sequestro d’urgenza di immobili, terreni ed auto, emesso dal Tribunale di Venezia, quale misura di prevenzione patrimoniale avanzata dalla Procura della
Repubblica di Venezia nei confronti di un soggetto residente in Italia.

L’uomo, con plurimi precedenti penali, sosteneva un tenore di vita poco probabile, se rapportato alle entrate ufficiali dello stesso.
Gli accertamenti economico finanziari e patrimoniali hanno evidenzato infatti la “sproporzione” tra gli esigui redditi dichiarati dal suo nucleo famigliare, immobili, terreni ed automezzi acquisiti e la disponibilità indiretta di beni immobili e mobili.
Beni che, seppur formalmente intestati a persone del suo nucleo famigliare, secondo gli investigatori erano facilmnete riconducibili all’interessato.

Il Tribunale di Venezia ha emesso un decreto di sequestro d’urgenza, ai sensi della normativa antimafia, con il quale ha disposto il sequestro di un immobile a San Nazario (Valbrenta), di due terreni ubicati a Monselice (PD), di due camper e due auto, per un
valore di circa 120.000 euro, tutti ritenuti fittiziamente intestati alla moglie e due familiari conviventi del soggetto, ma di fatto nella propria disponibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker