Venezia

Non parla la 42enne che diede fuoco al marito

Caorle – Non ha risposto alle domande del Pm che sta indagando sull’omicidio di cui è accusata.

Braulina Cozzula, la 42enne di Caorle arrestata per il delitto del marito Valerio Amadio, avvenuto il 26 novembre scorso alla periferia di Rieti, davanti al magistrato ha fatto scena muta.

La Polizia scientifica ha sequestrato i vestiti e compiuto gli accertamenti necessari.

Le condizioni della donna stanno intanto migliorando: com’è noto, la notte dell’omicidio le fiamme colpirono anche lei, causandole gravi ustioni su molte parti del corpo.

Quella sera Amadio fu cosparso di benzina e dato alle fiamme.
I figli di Lina, che hanno 7 e 15 anni, assistettero alla drammatica scena: si trovano al momento in una comunità protetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button