Venezia

Non ce l’ha fatta il 21enne salvato dai bagnini a Jesolo

Ha lavorato a Londra come aiuto cuoco, è morto ad appena 21 anni, a una settimana dal principio di annegamento di cui era rimasto vittima a Jesolo.
È deceduto così, all’Ospedale di San Donà, Nabil Rezzou.
Era residente a San Biagio di Callalta.

Nabil, musulmano osservante, era appassionato di calcio.
Ha frequentato l’Ipsia Giorgi a Treviso e poi era partito per l’Inghilterra.
La sua vacanza si è conclusa tragicamente.
Messaggi d’affetto anche dalla sua terra di origine affollano la sua bacheca Facebook.
Un vero diluvio di dolore per una giovane vita spezzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button