Treviso

Nella Marca/Beni sotto sequestro: ad un pregiudicato bloccati 160 mila euro e una villa di 300 mq

Pluripregiudicato ma certo non in ristrettezze economiche, il trevigiano al centro di altri due provvedimenti patrimoniali decisi dal Tribunale di Venezia ed eseguiti dagli uomini del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Treviso, dopo un primo provvedimento simile eseguito nelle settimane scorse.
Si tratta di un 55enne di etnia Rom il cui tenore di vita era balzato all’attenzione delle Fiamme Gialle e che conta condanne per reati commessi già dal lontano 1983, per truffe, ricettazione, rapina, ingiurie, lesioni, falso e tentato furto.

Il primo sequestro ha riguardato monili in oro per circa 2 kg. (bracciali, orologi, anelli, collane, monete, spille, etc.), rinvenuti in una cassetta di sicurezza di una filiale di banca a Spresiano.

Il secondo sequestro, in esecuzione di un secondo provvedimento cautelare, ha riguardato disponibilità finanziarie per 120.000 euro: il frutto della recente vendita di un immobile a Giavera del Montello e rinvenuti su un conto corrente postale.

Con questi nuovi provvedimenti, il valore complessivo dei sequestri di disponibilità finanziarie nei confronti supera i 700.000 euro, oltre alla villa di Spresiano, di circa 300 mq già posta sotto sequestro e che gli approfondimenti svolti hanno accertato essere quasi totalmente abusiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button