Venezia

Nei comuni del Veneto Orientale stenta a calare il numero di infetti da Coronavirus

Come mostrano i dati della mappa del contagio diffusa ieri dalla Regione, aggiornata al 20 maggio, sono ancora 4 comuni del Veneto Orientale che hanno sconfitto il virus.
Sono: Ceggia, Cinto Caomaggiore, Gruaro e Torre di Mosto, territori in cui non ci sono attualmente casi positivi in essere.
E la situazione migliora di ora in ora, in tutta la provincia: secondo il bollettino di Azienda Zero emesso stamane alle 8, vengono segnalati solo sporadici nuovi casi positivi in tutto il veneziano.

Attualmente positivi
Ci sono 58 casi attualmente in essere in tutto il Veneto Orientale, erano 68 la settimana precedente.
Il comune con il maggior casi in essere è Portogruaro con 18 (20, 7 gg fa) e subito dopo San Donà con 12 (15).
A seguire Eraclea con 5 casi, Annone e Pramaggiore 3 casi, Cavallino Treporti, Concordia, Fossalta di Portogruaro e San Michele al Tagliamento con 2 casi ciascuno, chiudono con 1 solo caso: Jesolo (erano 4, 7 gg fa), Caorle, Fossalta di Piave, Musile San Stino e Teglio Veneto.

Deceduti
48 in totale i decessi da Covid-19, 1 in più rispetto al report del 17 maggio, il comune del Veneto Orientale dove sono stati rilevati il maggior numero è San Donà con 15 morti. Segue immediatamente Portogruaro con 14.
A seguire troviamo Jesolo con 4, Gruaro con 3 decessi, 2 vittime da Coronavirus a Concordia, San Michele al Tagliamento e San Stino. 1 vittima a Cavallino Treporti, Eraclea, Fossalta di Portogruaro, Musile, Pramaggiore e Torre di Mosto. Nessun decesso causato dall’epidemia nei comuni di Annone, Caorle, Ceggia, Fossalta di Piave, Noventa e Teglio.

Concludiamo con i due comuni dove la popolazione è stata maggiormente testata, sono San Donà 2613 soggetti e Portogruaro 1588.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button