Home -> Rubriche -> Natura & Benessere -> Natura & Benessere
Attenzione a non fare troppo divaning!

Natura & Benessere

Divaning: lo sport più diffuso è anche l’unico pericoloso

Conoscete il Divaning?
Si tratta di un nuovo sport purtroppo seguito da molti: un Pentathlon alquanto faticoso che spesso mette a dura prova la nostra salute!

La prima disciplina è il Divaning puro, ovvero cercare la posizione più comoda e strana sul proprio divano.

Nel watching invece si prendono più punti se mentre si guarda la tv si spegne anche il cervello.

Nello Zapping, i tasti del telecomando devono essere premuti ripetutamente e con velocità, senza prestare alcuna attenzione a quello che la scatola davanti a noi ci sta mostrando.

Il Frigorifering è sicuramente la parte più attiva di questa gara: prevede di muoversi in un tragitto che per la maggiornza è molto corto e che va dal frigorifero al divano.
I punti vengono calcolati in base a quante più cibarie si riescono a portare. Se ci sono anche tanti junk food si acquisisce un bonus.

La parte più temuta è sicuramente il Bathing, in cui bisogna fare uno sforzo enorme per alzarsi dal divano e dirigersi verso il bagno, ovviamente per versare i fluidi raccolti durante il Frigorifering.

Questo sport di sicuro non prevede distinzioni razziali o sessuali, sia uomini che donne possono raggiungere grandi prestazioni, ma altrettamnto sicuramente può diventare un grosso danno per tutto il nostro corpo!

Corpi in movimento
Siamo fatti per muoverci, su questo non ci sono dubbi.
L’uomo si è evoluto nel contesto di un costante livello di sforzo fisico e, al contrario, di una variabile fornitura di cibo.
L’uomo si muoveva in base al cibo che doveva procurarsi.

Oggi l’uomo moderno vive per lo più in una condizione opposta di scarso movimento e costante nonché eccessiva assunzione di cibo.
Molte della malattie del mondo moderno sono direttamente o indirettamente favorite dal ridotto livello di attività fisica tipico di oggi: ipertensione, infarto, ictus, tumori, obesità, diabete e perfino malattie neurodegenerative come Alzheimer e Parkinson sono favorite da uno stile di vita sedentario e contrastate da un regolare piano di attività fisica.

La sedentarietà cronica
Con la sedentarietà cronica il corpo umano va incontro ad una vera e propria regressione motoria, ossia ad una progressiva perdita di capacità funzionali che non sono solo a carico dei muscoli ma anche di cuore, polmoni, vasi sanguigni, nervi e apparato ormonale.
L’intera macchina biochimica e metabolica del corpo risente della mancanza di sforzo e movimento.

Vita sedentaria e senso di stanchezza
Hai mai fatto caso?
Ad essere perennemente stanco è più spesso un sedentario piuttosto che una persona attiva.
Spesso questo è dovuto allo stile di vita errato che ha una persona troppo attratta dal divano.

Movimento e benessere
Il movimento fisico regolare ci regala anche la corretta produzione di neurotrasmettitori, sostanze responsabili del nostro benessere psico-emotivo.
I principali sono:
• Serotonina: buon umore e felicità (ma non solo..)
• Dopamina: gratificazione (ricompensa)
• Endorfine: calma e serenità
• Ossitocina: fiducia e ottimismo

L’esercizio fisico regolare è un mezzo davvero potente per ristabilire un corretto tono dell’umore e per avere più entusiasmo nei confronti della vita, merito di un giusto equilibrio ormonale.

I rischi della sedentarietà per la salute
Essere sedentari è una delle scelte più nocive nei confronti sia del corpo che della psiche.
Gli effetti poi peggiorano se al divaning vengono aggiunti comportamenti alimentari errati.
E’ più probabile che una persona che non ama muoversi non sia attenta a ciò che mangia.
Gli effetti sulla salute dell’eccessiva sedentarietà ormai sono noti e si possono ricondurre a:

Sovrappeso e obesità
Diabete e patologie metaboliche
Ipertensione e patologie cardiovascolari come l’infarto
Ictus
Osteoporosi
Artrosi
Sarcopenia e sindrome da fragilità dell’anziano
Tumori
Malattie neurodegenerative
Ansia e depressione

Ovviamente, non pensiamo che fare attività fisica sia sufficiente per rimanere in salute, di certo aiuta ad avere un corpo funzionale, ma serve aggiungere il giusto nutrimento e uno stile di vita corretto.

Vania Lot

Questa pagina ospita Vania Lot: Naturopata Riflessologa, Iridologa, esperta di Alimentazione naturale.
Analizza la funzionalità dell’individuo attraverso la valutazione Iridologica, naturopatica, i test di Kinesiologia applicata e L’EAVI.
Aiuta a conoscere il percorso migliore per rimanere in salute e ripristina l’equilibrio bio-energetico-funzionale del nostro organismo.
Operatrice Reiki, utilizza tecniche di Shiatsu, Riflessologia della mano e del piede, Riflessologia facciale (Dien Chan), craniosacrale, moxibustione (moxa), coppettazione (cupping terapy), Tong Reng e Fiori di Bach.
Lavora con donne in gravidanza per un sostegno naturale in questo momento importante della vita e supporta i genitori durante la crescita dei bambini per educarli ad un sano stile di vita.
Vania è Docente di Floriterapia, Alimentazione Naturale ed Erboristeria. In questa rubrica affronterà temi legati alla salute e al benessere naturale.


www.vanianaturopata.it

Risponde al 338 37 23 103

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*