Spettacoli

Musica barocca il 16/9 a Porcia con l’Accademia Naonis

Un concerto di musica antica eseguito filologicamente in una chiesa dove si potranno ascoltare strumenti realizzati dai migliori costruttori del Friuli Venezia Giulia, una tradizione artigianale che offre lustro a tutto il territorio regionale, oltre che pregevoli esemplari nelle mani dei migliori musicisti, apprezzati in Italia e all’estero.

Tutto questo costituisce il fulcro del programma dal titolo “Arde l’onesta face” che l’Accademia Musicale Naonis presenta venerdì 16 settembre alle 20.45 nella Parrocchiale di Sant’Antonio a Porcia, dove dal 2018 risuona un magnifico organo Zanin, uno strumento a trasmissione elettrica con 586 canne, in parte in legno e in parte costituite con una lega di piombo e stagno, fortemente voluto dalla comunità non solo per le funzioni liturgiche, ma anche per arricchire quest’aula sacra di preziosi momenti musicali.

Questo è il compito che si è assunto Alberto Gaspardo, purliliese di nascita (classe 1990), ma di formazione musicale internazionale, che dopo il diploma “cum laude” in Organo e Composizione organistica al Conservatorio di Udine, si è specializzato presso una delle più prestigiose istituzioni europee di musica antica, la “Schola Cantorum Basiliensis.

Alberto Gaspardo si alternerà tra l’organo Zanin e il clavicembalo, copia di un Giusti del 1679, realizzato nel 2019 dai Fratelli Leita di Prato Carnico, dirigendo la formazione a parti reali di strumentisti ad arco dell’Accademia Naonis, mentre in alcuni brani sarà introdotta anche la partecipazione del Coro don Eligio Maset.

Il concerto è realizzato con il contributo del Comune di Porcia e il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli.
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Informazioni sulla serata sui social e sul sito web dell’Accademia Naonis: www.accademianaonis.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button