Treviso

Movida trevigiana/Ex-fonderia sotto controllo

Nella serata di ieri, su disposizione del Questore di Treviso, è stato effettuato un servizio straordinario di controllo, unitamente agli agenti della Polizia Amministrativa, in alcuni locali della movida trevigiana, ma, soprattutto, per contrastare eventuali illegalità nella zona della ex Fonderia.
Il servizio si è concentrato principalmente su due locali ed è stato effettuato congiuntamente al personale della Polizia Locale di Treviso, con l’ausilio dell’unità cinofila antidroga.
Alle ore 21.30, unitamente al personale del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, i 12 poliziotti impiegati si sono recati in un locale in Largo Tre Venezie a Treviso, dove sono state controllate 27 persone, perlopiù di origine nordafricana, di cui 9 pregiudicati.
Sono state rilevate diverse violazioni, che verranno trattate nei prossimi giorni dalla Questura e segnalate agli altri enti competenti in materia.
Alle ore 00.30, unitamente al personale della Polizia Locale di Treviso, è stato effettuato un controllo ad un locale di cucina etnica in Viale della Repubblica, dove, unitamente ad Hitch, unità cinofila antidroga, sono stati identificate e controllate 67 persone, di cui 25 pregiudicati, di cui numerosi per reati connessi alle sostanze stupefacenti.
Il controllo, che ha visto impiegati 20 operatori tra Polizia di Stato e Polizia Locale, si è esteso anche a 6 vetture sospette, appartenenti ad alcuni avventori del locale.
Al termine del controllo, gli operatori della Polizia Locale di Treviso hanno elevato diverse sanzioni amministrative per un totale di circa 1000 euro, per violazioni alle normative di carattere amministrativo ed igienico sanitario.
Il servizio straordinario si è inoltre esteso, con finalità preventive, durante il prosieguo della nottata, alla zona Fonderia, dove, con l’ausilio del sistema Mercurio, sono state controllate diverse centinaia di autovetture parcheggiate di fronte ai locali della movida trevigiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button