Treviso

Motta di Livenza: le donne si aiutano anche sostenendo le famiglie

A Motta di Livenza, il Sindaco Righi ricorda l’8 marzo sottolineando un’azione pratica messa in campo dall’Amministrazione per aiutare le donne mottensi e le loro famiglie.
Il contributo per chi abbia bambini frequentanti gli asili nido ed i nidi in famiglia del territorio, varato nel 2019 e replicato l’anno scorso.
“Un’azione a supporto della natalità e dell’indipendenza femminile” ricorda il primo cittadino che spiega: “Troppo spesso capita che molte donne devono scegliere di sacrificare il proprio lavoro ed i propri obiettivi per accudire i figli.

Il nido è un servizio costoso e difficilmente sopportabile dalla totalità delle famiglie soprattutto in una fase storica come questa.
Con questo contributo, che fa parte di un progetto dedicato alle famiglie molto più ampio, vogliamo far sentire le famiglie parte della società e sostenute”
Con lo slogan #mottaunacittàamisuradifamiglia, l’Amministrazione ha introdotto in questi anni varie azioni a supporto della donna e della famiglia, come i parcheggi rosa, il contributo per gli asili nido, il progetto di Bebènvenuto, progetti contro la povertà educativa, supporto agli asili cittadini per il miglioramento delle infrastrutture e il contributo su rette e trasporto scolastico, il potenziamento e l’aumento delle aree attrezzate nei parchi cittadini.

“Grazie al contributo, chiosa il sindaco, anche per il 2020 tutti i richiedenti, sommando il contributo statale e quello Comunale, hanno ottenuto un rimborso pari al 100% delle spese sostenute.
Un grande risultato ancora più simbolico in un’epoca di riduzione generalizzata delle nascite”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button