Pordenone

Morsano al T. manca di medici di famiglia: la questione arriva a Trieste

Si fanno sempre più frequenti, non certo solo in Fvg, le problematiche legate ad una categoria, quella dei medici di famiglia, sempre meno consistente.
L’ultimo episodio riguarda Morsano al T., nel pordenonese, rimasta a corto di medici di base.

A Trieste oggi l’argomento è stato al centro di una proposta avanzata dal capogruppo dei Cittadini, Tiziano Centis, che ha portato in Aula la vicenda chiedendo alla Regione di emettere un nuovo avviso straordinario di zona carente.

Centis ha presentato in merito u’n’interrogazione urgente: “La Regione dichiari Morsano zona carente già entro il prossimo autunno, senza aspettare marzo 2022”.
La determinazione di “zona carente” viene effettuata annualmente dalla Regione.
In seguito a tale pubblicazione, i medici interessati a ricoprire il ruolo possono presentare domanda: è ovvio però che la piccola cittadina non possa attendere in questa situazione ancora svariati mesi.

“L’Asfo, ricorda Centis, aveva tentato di trovare una soluzione ridefinendo gli ambiti territoriali della medicina generale del Distretto del Tagliamento accorpando il suddetto ambito con il limitrofo ambito di San Vito al Tagliamento, ma, se è vero che esso rappresenta l’unico modo per dare provvisoriamente un medico agli assistiti di Morsano, ciò non può risolvere certamente il problema e crea, nel contempo, un sovraccarico di pazienti per i medici di San Vito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button