Home -> Venezia -> Mira/Spara ai Carabinieri con la doppietta, ferisce la moglie
carabinieri mira

Mira/Spara ai Carabinieri con la doppietta, ferisce la moglie

A Mira gli animi in questi giorni sembrano essere particolarmente surriscaldati.
Non si è ancora spenta l’eco del delitto maturato in paese la sera dello scorso 4 luglio che stamani si è verificato un altro episodio che poteva avere esiti davvero drammatici.

Questa mattina, una signora ha chiamato il 118 preoccupata per le condizioni del marito, il 66enne M.L. che, in effetti, alla vista dei sanitari perde completamente la ragione e si barrica in camera da letto.
Da qui l’intervento anche dei Carabinieri: l’uomo è armato, possiede una doppietta e l’arma è carica.

I militari cercano di far calmare l’uomo, ma prima che vi riescano questi esce dalla camera puntando il fucile verso i militari, ad altezza uomo.

La rapida e professionale reazione dei carabinieri evita il peggio: l’uomo riesce ad esplodere due colpi, ma, deviata l’arma, gli stessi finiscono contro le pareti della casa.
Solo una scheggia rimbalza e ferisce superficialmente la moglie subito soccorsa dai sanitari.

Leggermente contusi anche 2 militari dell’Arma che dovranno poi ricorrere a cure mediche all’Ospedale Civile di Dolo, ma, grazie al loro coraggio, viene probabilmente evitata una strage.

Viste le sue condizioni, lo sparatore è stato trasportato al reparto psichiatrico dell’Ospedale della Riviera, tratto in arresto e piantonato dai militari dell’Arma.

Una sfilza l’elenco dei reati che gli saranno contestati, partendo dal più grave, tentato omicidio, arrivando a violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, minaccia con l’uso delle armi e detenzione abusiva di armi e munizioni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*