Veneto

Mezzofondo/Chiara Facchin a 2 centesimi del podio

Mel (Belluno) – Ad un soffio dal podio.
La rincorsa tricolore di Chiara Facchin si ferma a due centesimi dal bronzo.
La 18enne del Gs La Piave 2000 è giunta quarta nei 3000 siepi juniores alla Festa dell’endurance, il nuovo evento varato dalla Fidal che nel weekend, a Modena, ha assegnato i titoli italiani di mezzofondo e marcia.

Al secondo 3000 siepi della carriera, Chiara Facchin ha fermato il cronometro a 11’22”87, arrivando ad appena due centesimi dal bronzo: decisiva la rimonta della bergamasca Locatelli che ha preceduto la bellunese per un’inezia. A Chiara, che è solo al primo anno di categoria, resta la soddisfazione di aver migliorato il record personale di quasi 8 secondi. Il resto, sarà esperienza da far tornare utile nel 2021, quando l’allieva di Johnny Schievenin sarà ancora juniores.

Al primo campionato italiano della carriera si è ben comportato anche Francesco Da Vià, nono nei 5000 metri juniores in 15’15”45. Nel suo caso, il record personale è rimasto ad una manciata di secondi. Ma la prestazione, considerando il debutto tricolore, resta da incorniciare.
Hanno completato la spedizione del Gs La Piave 2000 a Modena, Valeria Schenardi, 19^ nei 2000 siepi allieve in 7’58”03, e Arianna Marcer, ritiratasi nei 3000 metri allieve in seguito al riacutizzarsi di un problema muscolare.

Ieri, a Treviso, anche il bel secondo posto di Greta Triches nel 7° meeting “Ricordando Adriano”. La formula della manifestazione, dedicata al ricordo di Adriano Didonè, apprezzato dirigente e giudice di gara mancato nel 2014, prevedeva una combinata di lanci. Greta ha realizzato 1216 punti, lanciando il peso a 8.68 e il disco a 35.98. La prestazione le è valsa la seconda piazza nella gara seniores/promesse, oltre al quarto posto nella graduatoria complessiva assoluta comprendente anche le juniores.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button