Veneto

Meteo Veneto/15° a Cortina causa inversione termica. Nebbie estese in pianura dopo il tramonto

L’attuale anomala ed eccezionale estensione verso le nostre latitudini dell’Anticiclone Subtropicale Africano tenderà ad attenuarsi nei prossimi giorni, ma fino a martedì sul Veneto persisterà una situazione di alta pressione.
Condizioni favorevoli al ristagno dell’aria in pianura e sui monti temperature sopra la media specie in quota e soprattutto fino a domenica 2 gennaio.

Quest’oggi sono stati raggiunti i 15° in cima al Grappa e in generale sulle Prealpi vicentine/trevigiane e oltre i 10° a quota 2 mila metri sulle Dolomiti come a Passo Falzarego e Misurina.

Cortina la località più calda del Veneto alle ore 13 con 15°.

In pianura a sud dell’asse Verona-Treviso ci saranno nebbie estese, in dissolvimento solo parziale nelle ore diurne e in ripresa di sera come stiamo assistendo in queste ore con la coltre che si estende dal mare verso l’entroterra.

In montagna: Contesto termico anomalo in quota, dove i valori saranno senza notevoli variazioni e molto superiori alla media del periodo (fino a 9/12 gradi oltre la media)
Domani, zero termico sulle Alpi sarà in rialzo sino a 3400/3600 metri.

Cambia leggermente lo scenario il 3 e il 4 gennaio, in particolare martedì sera quando le temperature saranno in calo con aumento della probabilità di deboli o debolissime precipitazioni con qualche fiocco oltre i 1600/2000 m

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button