Treviso

Meteo: forte acquazzone su Oderzo. La tendenza per i prossimi giorni

Ancora un pomeriggio foriero di temporali.
Altri rovesci e temporali a macchia di leopardo si sono presentati nel Basso Vicentino, Trevigiano e Ovest Pordenonese.

Un evento molto intenso si è manifestato ad Oderzo dove tra le 16,30 e le 17,30 sono caduti molti millimetri di acqua mettendo in sofferenza la zona di via Donizetti, area Nuovo Foro Boario e la zona di via Fabrizio Plinio in zona industriale.

Interessata da allagamenti anche via Boarie, via Anafesto e il retro del Quartier Marconi.
I Vigili del Fuoco sono intervenuti per alcuni prosciugamenti.

Foro Boario

In difficoltà il sistema dello scarico delle acque meteoriche.

posteggio Farmacia e Poliambulatori della Life

Per capire l’intensità del fenomeno ecco la mappa dei fulmini.

Anche ieri le precipitazioni più significative si sono registrate, sempre nel pomeriggio, con sistemi temporaleschi a tratti diffusi che hanno coinvolto soprattutto la pianura e parte della costa.

In particolare, nel primo pomeriggio si è formata una linea di celle temporalesche con segnali di forte intensità che si è estesa lungo la pianura centrale, tra il veronese e il veneziano centrale.

A Legnaro (PD) si sono registrati in totale 56 mm di pioggia, caduti tutti in un’ora e di cui 43 mm in soli 30 minuti, classificando l’evento come nubifragio.

A Venezia una forte grandinata ha imbiancato la città intorno alle 16.30.

Nei prossimi giorni, tra venerdì e sabato, una temporanea rimonta anticiclonica riporterà condizioni
di tempo stabile e soleggiato, senza precipitazioni e con temperature in aumento, anche sensibile nei valori massimi. Tra domenica e lunedì sarà invece probabile una nuova fase di variabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button