Venezia

Mestre/Stamani l’intitolazione delle vie Fallaci, Iotti e Ruggeri

Si arricchisce ancora la toponomastica “al femminile” di Mestre.
Questa mattina, infatti, l’assessore comunale Paola Mar ha presenziato alla cerimonia di intitolazione della nuova area di circolazione compresa tra via Bella e via Michelangelo Caravaggio, a Mestre: nell’occasione sono state inaugurate le vie dedicate a Nilde Iotti e ad Oriana Fallaci, unitamente a una rotonda che ha preso invece il nome di Guido Ruggieri.

“Le personalità a cui dedichiamo queste nuove arterie – ha sottolineato l’assessore – hanno una denominazione comune: la passione e l’amore per il loro lavoro, per cui si sono spese per la comunità, unite ad una grande umanità.
E mi fa ovviamente piacere che due di esse siano donne.
Uno degli obiettivi che mi ero posta sette anni fa, quando ho assunto questo referato, era quello che la città potesse ricordare maggiormente il mondo femminile: sui 57 nuovi toponimi inaugurati in questo periodo, ben 24 rendono omaggio a donne che hanno dato lustro al nostro Paese.”

Nilde Iotti (1920-1999), dapprima insegnante e poi attivista del partito comunista è stata eletta per la prima volta in Parlamento nel 1946, rimanendovi sino alla sua morte.
E’ stata la prima donna ad essere nominata presidente della Camera dei Deputati, restando in carica (come a nessun altro è capitato) per ben 13 anni, dal 1979 al 1992.
Oriana Fallaci (1929-2006), dapprima giornalista e poi anche scrittrice molto nota, ha partecipato giovanissima alla Resistenza.
E’ stata la prima donna inviata speciale su un fronte di guerra.

Guido Ruggieri ( 1913-1976) è stato uno dei più grandi astrofili italiani. Era nato a Faenza, ma ha abitato per oltre un trentennio a Mestre: a lui si deve tra l’altro una “carta lunare” ancora oggi molto apprezzata dagli studiosi.
Gli è stata anche dedicata la sezione degli astrofili mestrini.
Alla cerimonia odierna era presente anche la figlia Anna.

“Credo che la scelta di queste tre personalità – ha osservato il presidente della Municipalità Pasqualetto – sia molto azzeccata, e dia lustro al nostro quartiere: ringrazio perciò tutti coloro che hanno lavorato per rendere possibile tutto questo. Queste nuove strade hanno anche una notevole importanza strategica, per migliorare la mobilità, d’ingresso e d’uscita di questa zona, ricca di Centri commerciali.”

Presenti all’inaugurazione, tra gli altri, anche l’assessore comunale ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto, il presidente della Municipalità di Mestre Carpenedo, Raffaele Pasqualetto, e vari consiglieri comunali e di Municipalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button