Venezia

Mestre/senza biglietto, donna picchia il capotreno

Sette persone denunciate in un solo giorno sono il bilancio degli ultimi controlli della Polfer alle stazioni ferroviarie di Venezia Santa Lucia e Mestre.

In quest’ultima, è stata denunciata una donna straniera che aveva duramente colpito al volto il capotreno che le aveva chiesto di esibire il biglietto (che non aveva).

Senza biglietto anche un 40enne italiano ed un 20enne straniero accumunati da una forte intransigenza.
Saliti su un treno in partenza, oltre a non avere il ticket si sono anche rifiutati di riferire le loro generalità.
Di pagare il biglietto a bordo, manco a pensarci.

E’ andata male anche ad un albanese già noto, trovato allo scalo di Marghera con addosso 20 mila yen (poco più di 150 euro), risultati rubati poco prima ad una turista giapponese vittima del ladro.
Stupita positivamente la donna che aveva appena denunciato il furto del suo bagaglio avvenuto a bordo di un treno Italo.
Il furfante non aveva però fatto i conti con il sistema di videosorveglianza che lo ha inequivocabilmente inchiodato alle sue responsabilità.

Tra gli altri denunciati, due rumeni presenti nel comune di Venezia nonostante fossero colpiti da Daspo Urbano e un 30enne austriaco autore di un furto all’interno del bar della stazione di Santa Lucia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button