Venezia

Mestre – Marghera: il pusher che girava in tram

Questa volta a cadere nella rete degli uomini del Commissariato di Mestre è stato un egiziano per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
Il 39enne M.H. è stato trovato in possesso di oltre 300 grammi di eroina da cui avrebbe potuto ricavare circa 350 dosi.

Gli agenti lo avevano notato perchè si spostava frequentemente tra Mestre e Marghera usando il tram.
Saliva in Via Olivi, scendeva a Marghera e faceva poi ritorno a Mestre.

Proprio usando la stessa linea, i poliziotti hanno potuto individuare tutte le zone stabilite come luoghi di scambio con i “clienti”. Il pedinamento ha poi portato gli agenti al posto dove alloggiava lo straniero.

Giovedì 11 novembre scorso, dopo l’ennesima cessione di droga, i poliziotti hanno fermato il pusher, scoprendo, nei suoi indumenti, una considerevole quantità di eroina: 190 grammi pronti per essere spacciati.

Il resto è venuto fuori dalla sua camera: nascosti sotto il letto c’erano materiale per il confezionamento, alcuni bilancini di precisione ed altri 120 grammi circa di eroina.

L’uomo è stato pertanto tratto in arresto e tutto il materiale sequestrato.
Sabato scorso l’Autorità Giudiziaria ha disposto la convalida dell’arresto dell’egiziano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button