Venezia

Mestre/In stazione armato di piccone: 25enne denunciato

Curioso episodio, anche un po’ inquietante, al vero, quello avvenuto nei giorni scorsi alla stazione ferroviaria di Mestre.
Qui gli agenti della Polfer in servizio hanno trovato un 25enne che se ne andava in giro tranquillo con un piccone al seguito.

Piccone di cui non è stato nemmeno in grado di giustificare il possesso.
Considerato a ragione un “oggetto atto ad offendere”, il ragazzo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria.
Gli agenti hanno poi scoperto che sul 25enne esisteva anche un divieto di ritorno nel Comune.

Il personale del Reparto Operativo di Venezia S. Lucia ha indagato due donne per inottemperanza al Foglio di Via Obbligatorio emesso dal Questore di Venezia, entrambe con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio.

Una delle due, il giorno prima, era già stata denunciata perché riconosciuta responsabile di furto aggravato ai danni di una viaggiatrice.
Nello scalo lagunare sono anche state inoltre rintracciate due ragazze di 15 e 16 anni, allontanatesi dalle loro abitazioni. Gli operatori hanno accompagnato le due adolescenti presso gli uffici della Polfer, dove hanno atteso dell’arrivo dei rispettivi genitori, a cui sono state riaffidate.

Un arrestato, 18 indagati e 2445 persone controllate, 209 le pattuglie impegnate in stazione e 30 i treni su cui sono stati svolti specifici servizi di vigilanza, 10 i servizi antiborseggio: questo il bilancio dell’attività della Polizia Ferroviaria del Compartimento per il Veneto, nella settimana appena trascorsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button