Venezia

Mestre/Causano un incidente e fanno finta di nulla, ma l’auto è una civetta dei carabinieri

Sfortunati, i due soggetti protagonisti di quanto accaduto ieri a Mestre.

Nella tarda mattinata, i Carabinieri del N.O.R.M. di Mestre di pattuglia con un’auto civetta, in chiave anti-furti, transitando nei pressi della rotonda di via Paccagnella, tra la zona “Le Porte di Mestre” e l’Ospedale “Dell’Angelo” è stata improvvisamente urtata sul fianco sinistro da una Ypsilon con una coppia a bordo che sembra non accorgersi del danno provocato e proseguono la marcia come nulla fosse. 

Inizia così un breve inseguimento e quando la coppia scende dall’auto, entrambi sostengono di non essersi accorti dell’urto. Probabilmente invece, speravano di eclissarsi per almeno un buon motivo.

Comunque, ai militari la cosa non quadra, inoltre, il passeggero presenta un rigonfiamento sospetto nella tasca del giubbotto ed il suo volto non è nuovo.

Così scatta la perquisizione e il ragazzo consegna spontaneamente quanto aveva voluminosamente in tasca: un barattolo con dentro ben 60 grammi di hashish, pronti allo spaccio. 

Mentre la Polizia Locale rileva l’incidente, per il giovane scatta la denuncia per possesso ai fini di spaccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button