Venezia

Mestre/Arrestato sospetto spacciatore dopo inseguimento con la Polizia Locale

Si dà alla fuga dopo aver venduto dell’eroina, ma viene bloccato dagli agenti in via Rizzardi, a Marghera, e arrestato.
I fatti risalgono al pomeriggio di mercoledì.
Ad essere fermato, un uomo con precedenti, durante un’attività antidroga svolta in borghese da personale del Nucleo operativo della Polizia locale.

Verso le 16 gli agenti si trovavano in perlustrazione nelle aree della stazione di Mestre.
La loro attenzione è stata attirata da due persone già note che stavano parlando con un sospetto tossicodipendente all’incrocio tra via Dante e via Montello.

In questo gruppo hanno riconosciuto un uomo con precedenti, arrestato ad aprile 2021 per spaccio di eroina, sempre nella stessa zona, dopo aver tentato la fuga in bici ed aver opposto resistenza agli agenti.
In questa occasione, invece, il sospetto spacciatore, dopo aver ricevuto delle banconote, si è diretto velocemente verso il sottopassaggio pedonale.
Si è accorto che gli operatori avevano già fermato il presunto cliente ed è scappato verso Marghera, ma è stato bloccato dagli agenti.

Durante la fuga l’uomo ha gettato in un giardino il denaro ricevuto e si è liberato di diverse dosi di droga, presumibilmente eroina e cocaina, recuperate dai pubblici ufficiali.
È stato arrestato ed è comparso davanti al giudice nella mattinata di oggi, venerdì 29 aprile, per l’udienza che ne ha convalidato l’arresto e imposto il divieto di dimora in provincia di Venezia, riconoscendo il termine di difesa per la definizione del processo.

Da inizio anno, si spiega dal comando della Polizia locale, sono 27 le persone arrestate dal Corpo, principalmente per reati collegati allo spaccio e alla detenzione di stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button