Venezia

Mestre/Arrestandolo gli salvano la vita

Nei giorni scorsi la Polizia Ferroviaria di Mestre ha arrestato un 25enne nigeriano per traffico di sostanze stupefacenti.

Nulla di nuovo, verrebbe da dire, se non fosse che questa volta l’arresto ha salvato la vita al pusher.
Gli agenti stavano infatti controllando i viaggiatori scesi da un treno proveniente da Verona, quando hanno notato il giovane africano che alla loro vista cambiava repentinamente direzione.

Subito l’hanno fermato, ma durante il controllo il ragazzo si è sentito male.
Si portava le mani allo stomaco ed era evidentemente dolorante.

Quello che stava accadendo l’aveva capito anche lui, tanto che ha subito confessato ai poliziotti di aver ingerito degli ovuli di droga.

Accompagnato all’Ospedale di Mestre, lo straniero è stato sottoposto ad intervento chirurgico. Cosa che ha consentito di recupere dieci ovuli di cocaina, per un peso complessivo di circa un etto e mezzo.

Lui è poi passato dal letto d’ospedale ad una cella del carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button