Venezia

Mestre/Approvato il “pianino” di Piazza Ferretto per regolare i plateatici

La Giunta comunale ha approvato la delibera con la quale viene ratificato l’accordo già raggiunto in Conferenza di Servizi, tra il Comune di Venezia e la Soprintendenza, in merito al “pianino” di Piazza Erminio Ferretto a Mestre.

Si tratta dell’unico pianino previsto in Terraferma e nasce dalla volontà di regolamentare i plateatici, considerando il carattere storico della piazza e per favorire un armonioso sviluppo economico della piazza.

“Unico nel suo genere in terraferma, questo pianino rientra in un programma di pianificazione del territorio che punta a favorire uno sviluppo economico in armonia con la Città – commenta l’assessore Costalonga.

Il pianino individua delle zone all’interno delle quali è possibile occupare il suolo pubblico, per una superficie massima complessiva di 750 mq, così da tutelare le attività che hanno già una concessione di occupazione, ma sottolineando l’importanza di avere negozi che offrano servizi alla cittadinanza, non solo presenza di locali bar e ristoranti, e salvaguardando, nel contempo, la tutela del paesaggio, la viabilità e la pubblica sicurezza in caso di manifestazioni.

In questo periodo storico di cambiamenti sociali e crisi economica, l’Amministrazione vuole essere vicina alle attività attraverso un percorso ragionato, che punta ad aiutare le attività ad uscire dalla crisi, sempre nel rispetto della nostra città.

Un esempio è la disposizione riguardante l’utilizzo di impianti di riscaldamento/raffreddamento, elettrici e a gas, e installazione di barriere frangivento nei plateatici delle attività di somministrazione di alimenti e bevande della Terraferma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button