Home -> Spettacoli -> Mestre/A Villa Erizzo torna il teatro con Il mestiere comico di Pantakin Commedia

Mestre/A Villa Erizzo torna il teatro con Il mestiere comico di Pantakin Commedia

Dopo il successo delle prime due serate, che hanno registrato il tutto esaurito, lunedì 29 alle 21, sempre a Villa Erizzo, torna la rassegna “Io sono Teatro…tra la Gente” con lo spettacolo “Il mestiere comico” di Pantakin Commedia.

Lo spettacolo vede protagonista un’improbabile compagnia girovaga: “I senza Dimora”, un nome bizzarro ma quanto mai adeguato al capocomico e ai suoi attori, forse ciarlatani. Saranno proprio loro a raccontare e a far rivivere uno dei momenti più creativi e importanti del teatro italiano: la Commedia dell’Arte.
Questi imbonitori, tra cenni storici, canzoni e lazzi guideranno il pubblico nel misterioso e romantico mondo delle maschere.

Le maschere, simbolo esse stesse del teatro, hanno la capacità di raccontare le vicende più truci generando il sorriso.
Tramite il linguaggio della maschera infatti i drammi sono filtrati e resi accessibili a tutto il pubblico, dal più ricercato al più ingenuo.
I personaggi sono quelli tradizionali, ma resi attuali da uno studio sulla fisiognomica dell’oggetto maschera, sviluppato attraverso il corpo degli attori, che danno corpo e voce in modo organico al posticcio di cuoio.

“Il Mestier Comico” è un vagabondaggio metafisico e onirico tra tra amori, comicità e stranezze, in cui ecco comparire, direttamente dall’inferno di Dante, Alichino. Il tempo di girar la testa e affacciata ad un balcone ecco l’incantevole Dorotea, con le sue pene d’amore; subito dietro scorgiamo il Capitan Spingarda, a cavallo di una ben strana bestia, e ancora molte altre maschere ci aspettano per farci divertire, sognare e magari anche riflettere.

L’ingresso è gratuito e in conformità con le disposizioni dell’ultimo DPCM del 11 giugno 2020, l’accesso allo spettacolo avverrà con le seguenti modalità:
• l’accesso è consentito solo con mascherina e previa misurazione della temperatura corporea
• sarà possibile ritirare i biglietti alla biglietteria del Toniolo a partire dalle ore 15.00 fino alle 20.30, fino ad esaurimento posti
• accesso a Villa Erizzo a partire dalle ore 20.30
info www.culturavenezia.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*