Prendi notaVenezia

Mercoledì 2 novembre, Zaia inaugura nuovo pontile, terrazza belvedere lungo il Piave a San Donà

Le conseguenze della tempesta Vaia che a fine ottobre 2018 aveva colpito il Veneto causando gravi danni al patrimonio pubblico e privato nelle aree montane così come in quelle costiere ed in prossimità dei grandi fiumi. Danni importanti si verificarono anche nell’area golenale del fiume Piave, all’altezza di San Donà, dove la piena eccezionale aveva distrutto il lungo pontile e le difese della sponda fluviale.

riva del Piave devastata dalla piena

Grazie all’intervento del Consorzio Bim Basso Piave, in qualità di soggetto attuatore dell’unità commissariale per l’emergenza Vaia, e con il contributo della Città di San Donà di Piave, l’intera area golenale a ridosso del Ponte della Vittoria è stata ripristinata e valorizzata.

Un intervento da 680 mila euro che verrà inaugurato mercoledì 2 novembre alle ore 12.00 dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia, alla presenza del presidente del Consorzio Bim Basso Piave Valerio Busato, del sindaco di San Donà di Piave Andrea Cereser, di autorità locali ed associazioni sportive che usufruiscono dei pontili e dei percorsi naturalistici del Consorzio Bim.
Sarà una festa a cui tutta la popolazione è invitata.

Questo intervento si somma 6 nuovi pontili realizzati negli ultimi anni dal Consorzio BIM nel tratto di Piave di competenza.
Unendo questo tratto navigabile ai 50 km di piste ciclabili del BIM che si snodano lungo la golena, negli argini del Piave e della Piave Vecchia, ed al percorso nordic walking recentemente certificato, nel basso corso del Piave si sta concretizzando un vero e proprio sistema di mobilità lenta e di fruizione del fiume.

Articoli correlati

Back to top button