Venezia

Menti geniali/Pusher scappa agli agenti e si nasconde dentro un cassonetto: trovato

Si nasconde all’interno di un cassonetto della spazzatura per sfuggire al fermo degli agenti, ma viene trovato dagli operatori in borghese della Polizia locale e arrestato.
Protagonista, uno spacciatore 23enne, con precedenti, sorpreso nel pomeriggio di ieri, domenica 11 aprile, a consegnare una dose di droga ad un consumatore già noto alle Forze dell’ordine.
I fatti sono avvenuti a Mestre, nella zona del Rione Piave, durante dei controlli in borghese fra le vie Piave, Dante e Stazione.


Gli agenti hanno assistito ad una cessione di droga: un 51enne italiano che si era avvicinato in bicicletta a due ragazzi, aveva ricevuto da uno di loro un involucro bianco che il giovane nascondeva in bocca.
L’acquirente è stato poi bloccato da una pattuglia in via Sernaglia: aveva acquistato eroina “gialla”.
Lo spacciatore, invece, intercettato da una seconda pattuglia, ha cercato di scappare, prima in bicicletta e poi a piedi.
L’inseguimento è proseguito lungo le vie Piave, Podgora e Monte San Michele, ma alla fine gli agenti lo hanno trovato: si era nascosto in un cassonetto dell’immondizia.


Dopo l’arresto, il pusher è stato trasferito in una delle camere di sicurezza del Comando della Polizia locale, ma la sua agitazione e gesti di autolesionismo lo hanno portato al trasfermiento nel carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia.
L’arresto è stato confermato nella mattinata di oggi, lunedì 12 aprile, mentre l’udienza per il processo si svolgerà il 12 luglio prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button