Home -> Venezia -> Medico portogruarese conferma correlazione tra Covid19 e ictus acuto

Medico portogruarese conferma correlazione tra Covid19 e ictus acuto

Il Dr Lucio D’Anna, 36enne di origini portogruaresi ed oggi Primario dell’Imperial College di Londra, con i suoi colleghi ha recentemente pubblicato un articolo sul Journal of Neurology dedicato all’associazione tra infezione da Covid-19 e la malattia cebrovascolare o ictus acuto.

“Abbiamo descritto la nostra casistica di pazienti positivi al Covid-19 che hanno sviluppato i sintomi da ictus acuto e quindi ricoverati presso la nostra Stroke Unit del Charing Cross Hospital, Imperial College di Londra. Anche se si tratta di un primo report ci sono degli aspetti interessanti da sottolineare.
In primo luogo, l’associazione temporale tra i sintomi del Covid-19, come febbre, tosse, malessere etc e l’onset dell’ictus acuto.
Addirittura in alcuni casi è stato simultaneo e questo abbiamo visto essere stato documentato da altri colleghi altrove.

Inoltre questi pazienti hanno un profilo coagulativo molto alterato rispetto a quello che di solito osserviamo nei pazienti con solo stroke acuto.
Questo potrebbe avere delle conseguenze importanti per quanto riguarda la scelta della terapia anticoagulante.
E’ probabile che lo stato infiammatorio scatenato dal Covid-19 sia associato allo sviluppo di uno stato protrombotico che potrebbe portare quindi ad un incremento del rischio di stroke e di malattie cardiovascolari.
Abbiamo pero bisogno di ulteriori conferme con casistiche piu’ consistenti.
Infine abbiamo notato come l’impatto di questa pandemie abbia delle conseguenze indirette sullo stroke care; abbiamo infatti documentato in un altro lavoro un netto calo percentuale dei pazienti che hanno sintomi minori che richiedono attenzione medica”.

La ricerca pubblicata dal medico portogruarese e dai suoi colleghi ha attirato l’attenzione del mondo medico internazionale, confermando, anche se serviranno conferme numeriche, la relazione tra Covid 19 e Ictus acuto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*