Venezia

Maxi controlli alla stazione ferroviaria di Mestre

Sono state 461 le persone identificate e oltre una quarantina i bagagli controllati nell’ambito dell’operazione straordinaria denominata “Alto Impatto”, operazione coordinata a livello nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria del Ministero dell’Interno, che ha avuto luogo ieri alla stazione ferroviaria di Venezia-Mestre.

Venticinque agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Veneto, coadiuvati da nove operatori del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, sono stati impegnati in una serie di controlli su passeggeri e bagagli, attuati anche con l’ausilio di metaldetector e smartphone, che consentono di velocizzare le verifiche.

Particolare attenzione è stata rivolta anche al rispetto della normativa anti contagio da COVID 19, dal distanziamento sociale all’obbligo di indossare la mascherina.

Nel corso dell’operazione, una 22enne, originaria del feltrino, è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria perché risultata inottemperante al Foglio di Via Obbligatorio, emesso dalla Questura di Venezia, con divieto di ritorno nel Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button