Home -> Pordenone -> Martedì al Convento di San Francesco incontro sul corretto uso dei farmaci

Martedì al Convento di San Francesco incontro sul corretto uso dei farmaci

Guadagnare salute attraverso l’uso consapevole e responsabile dei farmaci è l’argomento al centro del terzo incontro formativo “Costruiamo insieme la salute”, organizzato dall’associazione San Valentino per martedì 3 settembre alle 18.30 nel Convento di san Francesco, con la consulenza tecnico-professionale di Giorgio Siro Carniello e Morena Secco, il patrocinio di AAS n° 5 “Friuli Occidentale” e Comune di Pordenone, col sostegno di Credima, Friulovest Banca, Bibione Thermae, Sansystem, con la collaborazione di Itas assicurazioni, Amplifon, Campagna Amica, Gymnasium, Farmacia Badanai Scalzotto, Colora il tuo tempo, fioreria Battistella. A introdurre l’incontro Eugenio Possamai, Commissario AAS n° 5 e Guido Lucchini Presidente Ordine dei Medici provincia di Pordenone.

Seguiranno gli interventi. Barbara Basso, direttrice Struttura Complessa Assistenza Farmaceutica (AAS n° 5 Friuli Occidentale), parlerà della gestione in sicurezza del farmaco. Massimo Crapis, responsabile Unità Operativa Malattie Infettive – AAS n° 5 “Friuli Occidentale” spiegherà come l’antibiotico-resistenza possa essere una minaccia per la salute. Gionata Pessa, medico di Medicina Generale – AAS nº 5 “Friuli Occidentale” affronterà l’argomento “Malattie croniche e terapia farmacologica: quando i farmaci cominciano a essere più di 5”.

Dopo un intermezzo musicale a cura Paola Moro (soprano) Gianni Fassetta (fisarmonica), verrà proiettato il video “Wellness e Termalismo” a cura di Morena Secco, responsabile dell’Area Riabilitativa dello Stabilimento Termale di Bibione, preceduta dagli interventi di Mauro Tassan e Sonia D’Aleo, specialisti in otorinolaringoiatria. Concluderà l’incontro un momento conviviale in collaborazione con l’azienda agricola Luca Del Zotto di Cordenons. L’incontro formativo nasce dall’approfondimento della letteratura scientifica sui rischi legati alle prestazioni mediche e dalla constatazione

Si tratta di temi affrontati sia dal sistema sanitario nazionale, che da quello regionale, ma oggi poco conosciuti e dibattuti. In particolare la Regione Friuli Giulia – nell’ottica di dare priorità alla garanzia della qualità e dell’equità delle cure – nel 2016 ha istituito la “Rete Cure Sicure FVG col fine di garantire la sicurezza di tutte le prestazioni sanitarie, dal singolo esame diagnostico al percorso assistenziale. Tra gli specifici programmi per i diversi rischi correlati alle cure e alle pratiche assistenziali, sono compresi: l’uso sicuro dei farmaci, l’uso corretto degli antibiotici (antibiotic stewardship) e la promozione del coinvolgimento attivo e consapevole dei cittadini.

L’obiettivo dell’evento “Costruiamo insieme la salute è dunque quello di illustrare le finalità della Rete Cure Sicure FVG e in particolare, lo specifico programma sull’uso sicuro dei farmaci con il coinvolgimento attivo e responsabile della cittadinanza. Particolare attenzione sarà rivolta al tema della terapia antibiotica. L’abuso e l’utilizzo inappropriato degli antibiotici, ulteriormente aggravato dalla frequente auto-prescrizione, hanno infatti drammaticamente contribuito alla comparsa del fenomeno della antibioticoresistenza, con tutte le conseguenze del caso.

La polifarmacoterapia (ovvero l’assunzione di numerosi farmaci) è un fenomeno che colpisce in modo particolare la popolazione anziana. Recenti studi hanno evidenziato come un anziano dai 60 anni in su prenda dalle 8 alle 10 compresse al giorno (che non significa 8-10 diversi principi attivi), con ricadute sia in termini di costo sanitario, sia di possibili rischi di abuso di farmaci, ovvero farmaci non necessari o comunque con un pessimo rapporto rischi/benefici.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*