Venezia

Marghera: iniziato il disinnesco dell’ordigno. Ora è in mare verso brillamento

Hanno preso il via stamane le operazioni per il cosiddetto “Bomba Day” dopo il ritrovamento di un ordigno d’aereo della seconda guerra mondiale di 500 libbre in via Ferraris a Marghera, rinvenuto accidentalmente all’interno della zona industriale nel corso dei lavori di scavo e manutenzione della rete fognaria.

Le operazioni di evacuazione hanno riguardato circa 3.500 cittadini residenti nell’area compresa nel raggio di 1.816 metri dal luogo di ritrovamento dell’ordigno
Dalle ore 6.00 è partito il servizio navetta gratuito da parte di Actv per raggiungere il Palasport Taliercio, individuato come punto di raccolta e area per l’ospitalità.
Nell’area deserta le forze dell’ordine assicurano il servizio specifico anti sciacallaggio.
La Protezione Civile ha allestito presso il Palasport Taliercio punti informativi e di assistenza con distribuzione di bevande calde.
Grazie agli scout e alla Croce Rossa Italiana sono in corso attività di intrattenimento per grandi e piccini.
Alle ore 9.30 la Messa da Don Natalino Bonazza, parroco di viale San Marco.
Divieti di circolazione dei mezzi privati e dei pedoni all’interno dell’area di sicurezza.

Il ponte della Libertà è completamente deserto.
Fermi i mezzi pubblici, compresi i treni tra Mestre e Venezia.
I treni previsti in partenza da Venezia durante le fasi di disinnesco partono dalla stazione di Mestre
Interrotto in parte l’attività all’Aeroporto Marco Polo di Tessera.


Alcuni voli sono stati cancellati, altri in ritardo altri spostati di orario.


Attorno alle 11 all’ordigno bellico è stato tolta la spoletta e reso inoffensivo. La bomba messa in sicurezza verrà ora portata via acqua in mare aperto, al largo del Lido di Venezia per essere fatta brillare a cura dei palombari della Marina Militare.
Tutte le fasi dello stato di emergenza sono comunicate in diretta dalla Centrale operativa territoriale sul sito internet del Comune di Venezia e sui canali social Twitter, Facebook, Instagram, Telegram. Per informazioni della cittadinanza Call Center al numero 041041

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button