Pordenone

Lupi a Cavasso/C’è preoccupazione dopo i 5 esemplari notati nei giorni scorsi

Trieste – Il proliferare di lupi nelle nostre zone è tornato quest’oggi in Regione, attraverso le considerazioni di Emanuele Zanon, consigliere regionale del Gruppo Misto/Regione Futura.

Zanon ricorda come nei giorni scorsi siano stati avvistati ben cinque lupi sulla pista forestale tra Petrucco a Runcis, ed è il segno, afferma, che le preoccupazioni dei residenti e degli allevatori sono irrimandabili.

In particolare, continua Zanon, “i timori derivano dal fatto che questi animali sempre più sembrano non temere di avvicinarsi ai centri abitati dall’uomo.
A questo si aggiunge il rischio di ibridazione, che costituisce un ulteriore pericolo”.

La preoccupazione aumenta specialmente “in considerazione del fatto che in questo frangente il Corpo Forestale è sotto organico e si trova in una situazione di particolare difficoltà dovuta alle indagini di cui abbiamo avuto contezza dalla stampa.

Il timore è che queste condizioni si riflettano in un insufficiente presidio e adeguato monitoraggio del territorio – osserva ancora il consigliere regionale – con riflessi in termini
di sicurezza per chi vive nei territori montani, per gli escursionisti o per chi frequenta i sentieri e i boschi, oltre che per gli allevatori e detentori di animali che si trovano a
dover affrontare un’emergenza nuova”.

Secondo Zanon per il problema dei lupi ibridi si potrebbero rendere necessari ulteriori supporti, rispetto a quanto la Regione già sta mettendo a disposizione, tra cui gli
indennizzi, come emerso durante l’ultimo dibattito in aula consiliare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button