Venezia

Lunedì nuova immersione in Rio di San Luca per recupero rifiuti

Dopo il successo dei primi sette interventi, l’ultimo lo scorso 1 dicembre sempre in Rio di San Luca, i gondolieri sub dell’associazione di categoria Gondolieri di Venezia, si preparano ad immergersi nuovamente.
L’appuntamento è per lunedì 6 gennaio 2020 dalle ore 8 alle 14 e, come poche settimane fa, l’attenzione si concentrerà su rio di San Luca nel tratto compreso tra campo Manin fino al Ponte di Piscina di Frezzaria, sul rio dei Barcaroli, nel sestiere di San Marco.
L’intento è di replicare i risultati raggiunti fino ad oggi che hanno permesso ai gondolieri sub, supportati da una decina di collaboratori volontari, di recuperare dai fondali ripuliti oltre 4 tonnellate di rifiuti vari come centinaia e centinaia di pneumatici, bottiglie, lattine, cavalletti delle passerelle dell’acqua alta, lavandini, caldaie, tubazioni, fusti di birra usati, biciclette, sanitari, 2 motori fuoribordo e materiale edile vario.
Per consentire di operare in sicurezza, la Direzione Servizi al cittadino e imprese – Settore Mobilità e Trasporti ha emanato un’ordinanza che prevede alcune limitazioni alla viabilità acquea nella zona interessata. Il provvedimento prevede, dalle ore 8 alle 14 (salvo condizioni meteo avverse) il divieto di transito di tutte le imbarcazioni sia a remi che a motore nel tratto di rio interessato dalle immersioni, ad eccezione delle imbarcazioni operanti per l’intervento e in servizio di vigilanza.
Le immersioni proseguiranno con cadenza mensile fino ad aprile 2020.
Nel dettaglio, i prossimi interventi sono in programma, tutti dalle ore 8 alle 14, il 2 febbraio in Rio della Fava; il 15 marzo in Canal Grande, a ridosso della riva da Palazzo Grimani a Ca’ Farsetti (senza prevedere alcuna interruzione della navigazione) e il 19 aprile in Rio San Polo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button