Home -> Curiosità -> Longarone/Quando il gelato si serve col “primo”
Allegra-Zandona primi al Gelato a Due special triveneto

Longarone/Quando il gelato si serve col “primo”

Hanno saputo rivestire il gelato di nuove forme e sapori rendendolo protagonista in modo del tutto nuovo all’interno di un piatto gastronomico. Ad aggiudicarsi il primo premio dell’anteprima del concorso “Gelato a Due” sono stati lo chef Giacomo Allegra e il Gelatiere Guido Zandonà di Padova, Secondo posto agli alto atesini Krista Kofler e Christian Latschrauner, mente il terzo posto è andato ad Antonio Dal Lago e Giuseppe Zerbato di Vicenza.

Le tre squadre vincitrici della competizione che ha concluso oggi “Expo Dolomiti – Horeca”, la Fiera di Longarone dedicata all’ospitalità e alla ristorazione in montagna, entreranno di diritto nella finale in programma alla prossima Mostra Internazionale del Gelato Artigianale, a Longarone dall’1 al 4 dicembre 2019.

Piatto gastronomico vincitore – risotto al gelato nero di seppia

“Il gelato ha alle spalle un passato importante – spiega Antonio Mezzalira presidente della giuria del concorso, sintetizzando così il pensiero di tutti i giurati – ed è stato per secoli un esclusivo privilegio delle corti italiane ed europee. Ora che ha raggiunto una popolarità trasversale e che è accessibile ad un pubblico ampio è il momento di completare il suo percorso e di riportarlo ad essere ancora più protagonista nei menu attraverso delle nuove sperimentazioni ed equilibri tra caldo e freddo, dolce e salato. Il gelato ha un grande futuro davanti a sé nel mondo della ristorazione: un futuro che va cercato nel suo passato”.

Il Concorso “Gelato a Due” è una novità assoluta per la MIG. Si tratta di una competizione a squadre, composte da un Gelatiere ed uno Chef. Una sfida che si svolge su 2 portate: Primo Piatto: abbinamento di gelato gastronomico con un antipasto o un primo o un secondo oppure in stile Street Food o addirittura una Pizza Gourmet. Secondo piatto: Un Classico piatto abbinamento dessert/gelato da fine pasto.

La preparazione va fatta davanti ai giudici, i quali valuteranno l’aspetto, il gusto, l’abbinamento e l’innovazione nella preparazione. Il concorso ha posti limitati (12 squadre) e si terrà in una giornata, lunedì 2 dicembre a Longarone – Area concorsi MIG 60. Sia il gelatiere che lo chef devono essere operanti nello stesso Stato.

“Gelato a Due” è un concorso che si aggiunge ad altre tradizionali competizioni della storica rassegna, la “Coppa d’Oro”, giunta alla 50° edizione, il Concorso “Carlo Pozzi”, riservato agli allievi degli istituti alberghieri italiani, le “Gelaterie in web” e il Premio “Mastri Gelatieri”, riservato alle famiglie che hanno contribuito in modo incisivo alla valorizzazione del gelato artigianale nel mondo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*