Spettacoli

Lo Stabile del Veneto/Natale non “a” ma “con” il teatro

Sono oltre 100 mila gli spettatori che hanno passato le feste in compagnia degli spettacoli prodotti e proposti in streaming dal Teatro Stabile del Veneto sulla sua piattaforma digitale Backstage.
Sette eventi di musica, danza, comicità, canzoni e favole per bambini che hanno visto il coinvolgimento di oltre 300 lavoratori del mondo dello spettacolo dal vivo tra artisti, maestranze e tecnici (costumisti, operatori video, noleggio, trasporti, sarti, scenografi, costumisti …).

“Da quando i teatri sono chiusi non abbiamo mai lasciato solo il nostro pubblico, ancor più durante le feste era nostro dovere restargli accanto e restare accanto anche ai lavoratori del mondo dello spettacolo dal vivo e alle loro famiglie – commenta Giampiero Beltotto, presidente Teatro Stabile del Veneto – Quella messa in piedi è una macchina d’intrattenimento che non si è mai fermata fatta di oltre 300 operatori tra artisti e tecnici e che è stata ripagata dall’affetto del pubblico che da casa ha assistito in prima fila agli spettacoli prodotti con la collaborazione delle amministrazioni comunali di Padova, Venezia e Treviso, delle compagnie e delle istituzioni culturali locali, che ringrazio a nome di tutta la famiglia del teatro veneto”.

Il cartellone delle feste del Teatro Stabile del Veneto è stato, infatti, allestito ad hoc in collaborazione con le amministrazioni comunali delle tre città di Padova, Venezia e Treviso, con l’Orchestra di Padova e del Veneto, la Filarmonia Veneta e il coinvolgimento di artisti internazionali come Enkhbat Amartüvshin nel Rigoletto, Amii Stewart e Alessandro Safina, delle voci del coro più grande d’Italia la Big Vocal Orchestra e quelle di talenti delle lirica come Francesca Dotto, di compagnie e attori locali come Carlo&Giorgio, Matricola Zero e i giovani ballerini della Compagnia Naturalis Labor.

Ad aprire il sipario natalizio il Rigoletto con quasi 15 mila spettatori connessi da casa, una co-produzione realizzata dal Comune di Padova e dal Comune di Treviso in collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto per le stagioni liriche del Teatro Verdi e del Teatro Mario Del Monaco, nell’interpretazione musicale del maestro Francesco Ivan Ciampa che ha diretto l’Orchestra di Padova e del Veneto e il Coro Lirico Veneto per la regia di Giuseppe Emiliani. Il viaggio musicale del concerto Deliri d’amore con la soprano Francesca Dotto e la pianista Maria Cristina Vavolo ha ottenuto più di 19 mila visualizzazioni.

Enorme successo anche per CAD il Capodanno a distanza del duo comico Carlo&Giorgio che dal palco del Teatro Goldoni di Venezia hanno salutato il 2020 in compagnia di oltre 45 mila spettatori connessi da casa. L’eccezionale Concerto di Capodanno del 1 gennaio ha registrato circa 35 mila visualizzazioni, un evento inedito che ha unito virtualmente i palcoscenici dei Teatri Verdi, Goldoni e Mario Del Monaco e di conseguenza il pubblico delle tre città.

Non sono mancati anche i momenti di festa per i più piccoli e per le famiglie in compagnia della fiaba di Rudolph, La Renna col Naso Rosso, ideata dalla compagnia teatrale Matricola Zero e lo spettacolo di Stivalaccio Teatro Ucci! Ucci! Pollicino e altre fiabe andato in onda nel giorno dell’Epifania.

Tra gli spettacoli del cartellone natalizio il Concerto di Capodanno, Deliri d’amore e Rigoletto resteranno per tutto il mese di gennaio sulla piattaforma digitale Backstage, insieme alle oltre cinquanta produzioni del Teatro Stabile del Veneto disponibili on demand e gratuite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button