Venezia

Lido di Jesolo/Disturba in un supermercato, i Carabinieri scoprono che deve scontare 18 mesi di carcere

Nel corso della serata di domenica scorsa 13 febbraio, a Jesolo i Carabinieri hanno notificato a un ucraino 47enne, gravato da pregiudizi penali e di polizia, un ordine di esecuzione per l’espiazione di una pena detentiva.
Non c’è stato nemmeno bisogno di cercarlo, per questo: il soggetto infatti stava infastidendo i clienti di un supermercato del Lido.


Una volta identificato, gli è stato notificato il provvedimento detentivo emesso il 7 ottobre 2021 dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Venezia a seguito di una condanna divenuta definitiva.


Il 47enne deve infatti scontare 1 anno, 6 mesi e 18 giorni di reclusione per un furto aggravato commesso a Jesolo nel febbraio del 2017.
Dopo le formalità di rito, dunque, è stato condotto alla casa circondariale di “Santa Maria Maggiore”, per l’espiazione della pena che prevede anche una sanzione pecuniaria di 440 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button