Pordenone

L’estate a Pordenone/Oltre 300 eventi, dal cinema all’aperto al concerto di Mahmood

Pordenone – Si è tenuta questa mattina nella Sala Giunta del Comune di Pordenone la presentazione dell’evento “Estate a Pordenone 2022”.

Ritorna a pieno regime la consolidata kermesse estiva di appuntamenti culturali e di intrattenimento organizzata dal Comune e in particolare dall’assessorato alla cultura e grandi eventi di Pordenone guidato da Alberto Parigi.
A presentare la manifestazione sono stati il sindaco Alessandro Ciriani e lo stesso Parigi.

Spiega il sindaco Ciriani: “Siamo orgogliosi di presentare questa kermesse, strumento indispensabile per risvegliare Pordenone dopo due anni di pandemia.
È un acceleratore di energie necessario per favorire turismo e commercio, capace di calamitare persone in città.
Pordenone ha le risorse, le energie e le potenzialità per affermarsi come piccola città turistica in grado di competere con altre città, attraverso il suo contenitore culturale, le sue associazioni, i tanti eventi che caratterizzeranno questi mesi estivi.
Inoltre – continua il sindaco – è stato importante riuscire a garantire qualità ai cittadini di Pordenone con un accesso gratuito alla maggior parte delle attività in cartellone, venendo incontro anche a coloro che normalmente non hanno modo di godere di spettacoli ed eventi”.

Infatti dal 21 giugno a fine settembre saranno oltre 300 gli eventi in calendario (in continuo aggiornamento), 70 le associazioni coinvolte, numerose le location in città.
In programma tanta musica, mostre e visite guidate, cinema all’aperto, sport e tempo libero per adulti e bambini.
Novità di questa ricchissima edizione è rappresentata dalla presenza di ben 20 sponsor.

Musica: dai Tre Allegri ragazzi morti a Mahmood
Ad aprire la manifestazione nella sera del solstizio d’estate – all’aperto davanti al teatro Verdi in piazza XX Settembre – ci pensano i Tre Allegri Ragazzi Morti, band indipendente pordenonese che ha saputo guadagnarsi la fama anche all’estero e che, assieme al pennarello del suo front man Davide Toffolo, uno dei maggiori fumettisti italiani, si esibirà in un “concerto disegnato” dedicato a Pier Paolo Pasolini nel centenario della sua nascita.
Lo spettacolo rappresenta un connubio tra musica, fumetto e la voce dello stesso Pasolini.

Numerose e diversificate sono le rassegne in calendario, per soddisfare i gusti di tutti. All’interno del Pordenone Blues Festival si esibiranno icone della musica internazionale quali Vintage Trouble e Christone “Kingfish” Ingram, il grandissimo chitarrista Jeff Beck, inserito dalla rivista Rolling Stones tra i primi 10 chitarristi al mondo di tutti i tempi, Fantastic Negrito, vincitore del Grammy per il miglior album contemporary blues a livello mondiale, e la band The Darkness, carismatica hard rock band inglese.

Nella splendida cornice del Parco San Valentino il Pordenone LIVE ospiterà alcuni degli idoli dei più giovani: Mahmood, vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo, Fabri Fibra, considerato da riviste autorevoli il capostipite del rap in Italia, Sangiovanni, giovane promessa formatosi alla scuola di Amici ed i rapper Gemitaiz e Villabanks. In calendario, in piazza XX Settembre, anche la partecipazione di Lemuri il Visionario, alias Vittorio Centrone, cantautore pordenonese figlio del Great Complotto ed artista a tutto tondo che presenterà l’ultimo album “Viaggio al centro di un cuore Blu”.

Ampio spazio sarà dedicato agli appassionati di altri filoni musicali con le esibizioni dell’Orchestra e Coro San Marco, dell’Orchestra Giovanile Casa della Musica, della Filarmonica e del coro Città di Pordenone, del coro Primovere, dei Maestri Di Casola e Mascherin, del Naonis Clarinet Ensemble & Clarinoir, per citarne sono alcune.

In programma anche masterclass per arpa e clarinetto, serate di Jazz Insieme ed una moltitudine di concerti in varie piazze e piazzette della città, che animeranno Pordenone dandole un aspetto decisamente “europeo”. Tra le rassegne vanno citati anche il Festival Mondiale del Folklore Giovanile FVG e il Festival MusicAntica (Baroque Stories).

Interviene l’assessore alla cultura Alberto Parigi: “Per la prima volta l’Estate a Pordenone offre un cartellone tanto ricco di appuntamenti, in luoghi e in orari diversi per venire incontro alle esigenze di tutti, offrendo attività differenziate per soddisfare i gusti di tutti. Rappresenta inoltre un tutt’uno con le kermesse di Primavera e del Natale, apportando un importante contributo alla crescita della nostra città, ormai tra le più importanti del triveneto in fatto di qualità e quantità di eventi proposti”.

Cinema sotto le Stelle gratuito in largo San Giorgio
Nel palinsesto dell’Estate in Città 2022 non poteva mancare il cinema all’aperto che, grazie a Cinemazero, potrà godere di ben tre location:
• Largo San Giorgio in cui verranno proiettate su uno schermo di oltre 12 metri 20 pellicole tra blockbuster, grandi capolavori restaurati e animazione d’autore per i più piccoli;
• UAU – Un’Arena Urbana, spazio “innovativo” del cortile Francesca Trombino in via Bertossi incastonato fra salici e giochi d’acqua, dove ogni martedì saranno proposti, in continuità col Pordenone Docs Fest, una selezione di documentari, animazione, film sperimentali e a tematica ambientale. Inoltre, qui si terrà anche la XVII edizione di FMK Festival, importante rassegna dedicata ai cortometraggi;
• Arena Cimolai (Piazza XX Settembre), che ospiterà alcuni eventi speciali. 

Grazie al sostegno dell’Amministrazione Comunale, l’ingresso a tutte le serate sarà gratuito.

Cultura, Turismo, Sport e Tempo libero
La kermesse 2022 prevede mostre presso i vari poli museali della città, incontri di poesia e presentazioni di libri. All’interno della rassegna Pordenone Pensa in giallo saranno proposte serate con investigatori, criminologi, giornalisti ed autori di gialli e romanzi noir. In programma visite guidate alla città e alla scoperta dei luoghi di Giovanni Antonio de Sacchis detto il Pordenone, tra i borghi di Villanova, Vallenoncello e Rorai.

Dal 30 giugno al 28 luglio ritorna il tradizionale appuntamento dei Giovedì sotto le stelle, per vivere la città immersi in un’atmosfera magica in cui sono coinvolte tutte le attività commerciali del centro. “Un’altra novità – spiega l’assessore Parigi – è rappresentata dalla presenza di blogger locali e influencer che, con la loro attività, inviteranno il pubblico a visitare i negozi del centro”.

Quest’anno ogni serata sarà animata da una serie di eventi a tema organizzati dal Comune, diffusi lungo le vie del centro.
Durante l’intera Estate a Pordenone si terranno spettacoli di danza e fitness, mercatini svuota soffitte e dell’antiquariato, spettacoli teatrali all’aperto in centro città e nei quartieri.
Attenzione è rivolta anche agli amanti dello sport con diversi eventi tra cui il 34° Giro ciclistico del Pordenonese, appuntamenti dedicati a basket, panathlon, pattinaggio, ciclismo su pista, calcio, atletica leggera col Meeting Mario Agosti e, per tutti coloro che vogliono scoprire Pordenone da una prospettiva green e inconsueta, la discesa del fiume Noncello in canoa.

Spiega l’assessore allo sport Walter De Bortoli: “Mentre solitamente d’estate lo sport si ferma, in città offriremo un ampio ventaglio di proposte e di attività per i giovani. All’interno del ricco calendario di eventi sportivi, desidero ricordare la Festa dello Sport, occasione pensata per consentire ai più giovani la possibilità di cimentarsi in nuove discipline e scegliere la più idonea da praticare. È fondamentale supportare i ragazzi già da piccoli, mai dimenticando l’importanza educativa e formativa dello sport.”

Bambini e famiglie
Ampio spazio è riservato ai più piccoli, con un fitto programma di letture a loro dedicate presso gli spazi esterni della Biblioteca Civica e le aree verdi circostanti le biblioteche di quartiere, grazie alla collaborazione con varie associazioni culturali.
Inoltre il Centro di produzione teatrale Ortoteatro e la Scuola sperimentale dell’attore proporranno Scena Bimba, rassegna di 16 spettacoli per grandi e piccini a Parco Galvani e nei quartieri.
Assolutamente da non perdere la Sfilata dei Carri Mascherati in programma per sabato 25 giugno dalle 17.00 lungo le vie del centro, impedita nei mesi scorsi dalla pandemia. Immancabile è anche la performance del Mago Sirius.

Location
Tutta la città sarà quotidianamente costellata di appuntamenti e si potrà mostrare al pubblico rinnovata anche nel suo aspetto architettonico.
Piazza XX Settembre, piazza della Motta e piazzetta Pescheria ospiteranno rassegne musicali, teatrali e di danza. Largo San Giorgio e il cortile Francesca Trombino in via Bertossi saranno dedicati principalmente al cinema all’aperto.

Il Convento di San Francesco accoglierà concerti di musica da camera, serate culturali e di prosa; il Parco del Castello di Torre ospiterà rassegne teatrali e spettacoli musicali.
E poi altri eventi si terranno in Piazza Risorgimento, al chiostro della Biblioteca, presso i musei, in Largo Cervignano, in vari quartieri della città. Ma anche i parchi saranno coinvolti attivamente nell’evento: dal Galvani, con le rassegne di teatro per i più piccoli e gli appuntamenti del Paff, al San Valentino dove si terranno i concerti di Blues e di Pordenone Live.
Insomma, un modello di eventi diffusi che puntano a valorizzare tutti i luoghi della città e mirano al coinvolgimento di una fascia di popolazione il più larga possibile.

Le novità: sponsor, pacchetti turistici, trasporti
Dopo il Natale, i sostenitori privati entrano anche nell’Estate a Pordenone, grazie all’impegno dello staff dell’assessorato alla cultura. Sono infatti 3 i main sponsor che daranno un significativo contributo all’evento: Luigi Cimolai, presidente della Cimolai S.p.a., OVS e Despar. Per celebrare la loro importante presenza, durante la kermesse estiva alcune location ne porteranno il nome, quindi Piazza XX Settembre diverrà l’Arena Cimolai, Piazza della Motta sarà chiamata Arena Despar e il Parco del Castello di Torre Arena OVS.
Accanto ad essi si segnala un nutrito elenco di sostenitori e sponsor.

Un’altra interessante novità è destinata al pubblico di Pordenone Live e del Blues Festival. Infatti, grazie alla collaborazione con Pordenone Turismo, sono stati creati dei vantaggiosi pacchetti che consentiranno a chi soggiornerà in città almeno per una notte di godere di riduzioni sul prezzo del biglietto, di effettuare visite guidate gratuite a Pordenone o di acquistare la FVG Card ad un prezzo speciale, potendo così accedere gratuitamente a vari luoghi della nostra Regione. In questo modo si intende fornire un concreto sostegno alle attività e ai commercianti del nostro territorio, provati da un biennio di pandemia e difficoltà economiche.

Va inoltre segnalata la collaborazione tra Comune, Regione (e in particolare l’assessorato ai trasporti guidato da Graziano Pizzimenti) e Trenitalia grazie alla quale, in concomitanza con i concerti di maggior richiamo, verrà intensificato il numero di corse nella tratta ferroviaria Udine-Pordenone e Pordenone-Venezia per consentire più agevolmente l’arrivo in città o la partenza a concerto concluso. Anche ATAP metterà a disposizione con tariffa scontata dei bus navetta che collegheranno il Parco San Valentino (sede dei concerti) alla stazione ferroviaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button