Home -> Curiosità -> L’ennesima bufala sul Covid-19/Gli stranieri che non si ammalano grazie alla vaccinazione Tbc
Una lastra di un malato di Tbc

L’ennesima bufala sul Covid-19/Gli stranieri che non si ammalano grazie alla vaccinazione Tbc

Ormai non passa giorno senza che in Rete non arrivi una qualche bufala legata ad improbabili farmaci capaci di guarire i pazienti affetti da Coronavirus.

L’ultima gira da ieri e riporta la considerazione che non vi siano stranieri tra gli ammalati.
Merito, si ipotizza, della vaccinazione anti Tbc.

Vaccinazione che abbiamo fatto tutti, da piccoli, ma per la quale, al contrario degli stranieri, non abbiamo poi più fatto i necessari richiami.

Questa la sintesi dell’ultimo pensiero debole che gira su Internet.

Per smentirla, è bene preciasare che:

1) nessuna struttura sanitaria diffonde o ha mai diffuso elenchi nominativi di pazienti divisi per nazionalità.

2) chiunque abbia amici tra le comunità straniere sa bene che ammalati di coronavirus tra le altre etnie presenti in Italia in realtà ci sono, eccome.

3) Coronavirus e Tbc hanno in effetti in comune il termine Polmonite, ma, mentre quella del Covid-19 è virale, la polmonite da Tbc è legata ad un batterio (il bacillo di Koch in particolare).

4) ammesso e non concesso che vi sia una qualsiasi correlazione tra vaccinazione anti Tbc e coronavirus, questa non è nota ad alcuno, non esistono cioè evidenze scientifiche e nemmeno, al vero, una qualche ipotesi in tal senso.

Dunque, ancora una volta una evidente fake new, forse diffusa perfino in buona fede, ma di certo priva di qualsiasi valore scientifico.

Qui sotto, uno dei testi che girano su Whatsapp che parla del binomio Vaccinazione anti Tbc-Coronavirus.

“In tutta la Lombardia, dove abito, ho interpellato gli Ospedali di Bergamo, Civili di Brescia, Cremona, Chiari, e…in quasi 2000 ricoverati in terapia intensiva… sorpresa!
non risulta nessun extracomunitario
he abbia il Coronavirus. Possibile che siano tutti sani?
Allora faccio un esempio, a Borgo San Giacomo, solo gli italiani hanno preso il Covid19.Come mai? Sono 5000 abitanti di cui 3500 indiani e 1500 italiani, giovani e vecchi. Gli indiani giovani e vecchi: 50 e 60 enni sono in un numero importante. Cosa mi dicono gli indiani: noi non lo prendiamo Il corona… boh… forse per noi è una normale influenza, a noi non viene la polmonite perche’ siamo vaccinati contro la Tubercolosi. Quando ci ammaliamo dopo uno, due giorni passa. Solo voi italiani che non siete piu’ vaccinati (il vaccino dura 20 anni e se non c’è nessun richiamo vaccinale forse siete di nuovo esposti a polmonite) dalla tubercolosi e vi ammalate, prima di influenza ma poi di polmonite. Soprattutto gli anziani, che ormai è da 40 anni che non fanno richiami. Cosi i bambini italiani non si ammalano (non di Corona…che attiva la Tubercolosi) di polmonite perche’ sono vaccinati contro la TBC. Vaccino che dura fino a 19/20 anni. Ovviamente anche i vostri ventenni cominciano ad ammalarsi di Cov e Tubercolosi. Perche’ da Voi non c’e’ piu l’obbligo di fare il richiamo. Ma Pensa!!!! La Lombardia ha la piu’ alta concentrazione di Extracomunitari, Senegalesi, Bengalesi, Egiziani, Marocchini, Rumeni, Albanesi, Tunisini, Algerini…e non c’è ne manco uno con la polmonite?!?!?! Perche’ sono giovani???? Noooooooo….perche’ sono tutti coperti da vaccino Tubercolosi, che e’ un protocollo di copertura previsto (DALLE ASL) per gli extracomunitari!!!!
Fate una verifica e vedrete che in tutti gli ospedali, non c’è un extracomunitario di qualsiasi eta’ positivo o ricoverato per COV19!!!!!!!!!!
Come e’ possibile!?!?!?”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*