Venezia

Legumi e cereali/La Ilta Alimentare di Marghera passa alla Nuova Ilta

Il 5 gennaio scorso, Nuova ILTA s.r.l. ha acquisito il ramo di azienda di ILTA Alimentare S.p.A.
Nuova Ilta s.r.l. è una società partecipata da Ciacam, Sabarot Wassner e dal fondo di investimento Menara Investments SA.
Fondamentale per il successo dell’operazione sono stati la preservazione delle risorse umane, il cui talento e know-how del business, si legge in una nota diffusa dall’azienda, sono altamente tecnici e di valore, nonché l’acquisizione del marchio Amìo e dello stabilimento produttivo ad alta automazione, strategicamente posizionato a Marghera.
Il sito produttivo veneziano conta una trentina di dipendenti ed è specializzato nella commercializzazione di legumi e cereali.

Come affermato da Illan Cherki, Ceo di Nuova Ilta s.r.l.: “L’acquisizione di ILTA Alimentare S.p.A. rientra nella nostra strategia di creare un campione nazionale nei prodotti a base di proteine vegetali.
Infatti, abbiamo intenzione di investire ulteriormente nello sviluppo di tutti i canali di vendita esistenti, Retail, Private Label, Foodservice e nell’assortimento ready-to-eat col marchio AMÍO.
Inoltre, l’esperienza accumulata in più di 250 anni di storia dagli attuali partner nella vendita e commercializzazione di legumi consentirà di servire i clienti con la massima attenzione”.

Nel canale industriale, Nuova ILTA sarà supportata dall’esperienza di CIACAM, azienda internazionale leader nella fornitura di legumi secchi, con un fatturato di 50 milioni di euro e 60.000 tonnellate di prodotto processato nei suoi due stabilimenti in Francia. L’azienda, a conduzione familiare da oltre 70 anni, è oggi alla terza generazione ed ha intrapreso un processo di espansione in nuove categorie di prodotto investendo in un terzo stabilimento dedicato all’industria molitoria gluten-free.

Nei canali retail e foodservice, Nuova ILTA si avvarrà della competenza di SABAROT-WASSNER, impresa familiare con oltre 200 anni di storia, oggi gestita dalla settima generazione, che commercializza a livello internazionale un’offerta completa di legumi, cereali e semi.
L’azienda ha un fatturato di gruppo di 65 milioni, possiede due stabilimenti produttivi che processano prodotti secchi, precotti e surgelati e impiega 180 dipendenti.
Sabarot Wassner è una delle prime “société à mission” in Francia, ovvero un’azienda che ha incorporato nel proprio statuto obiettivi di sostenibilità ambientale e sociale.
Nuova ILTA seguirà un percorso affine incrementando l’attuale pianificazione sostenibile e portando i criteri ESG al centro della strategia aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button