Prendi nota

Le minacce ad Antonella Viola/La solidarietà dei medici

Roma – “Basta intimidazioni!” È il pensiero espresso oggi in una nota, dal direttivo dell‘Associazione Medici e Odontoiatri liberi professionisti (Amolp) dopo l’ennesimo e gravissimo atto di intolleranza, cui i medici si trovano sempre più spesso a fare i conti, che in queste ultime ore ha visto coinvolta l’immunologa Antonella Viola.

Com’è noto, all’immunologa è stata fatta pervenire una lettera minatoria in una busta contenente anche un proiettile.

“L’aggressività di alcuni no vax, fortunatamente residuale, che fa dell’integralismo cieco la sua bandiera pseudo ideologica, ha colpito ancora”, si legge nella nota del direttivo dei medici che esercitano la libera professione. 

“Ad Antonella Viola come a tutti i colleghi in campo contro questa pandemia che sembra non voler terminare, l’AMOlp, così come già in passato, rinnova la più totale e incondizionata solidarietà, con l’auspicio che gli autori di tali comportamenti possano essere individuati al più presto dalle autorità competenti”.

“Si prenda atto, una volta per tutte –  ha detto Loredana Costabile, vicepresidente AMOlp – che ad oggi l’unica arma contro il Covid 19 è il vaccino. 

Solo così potremo uscire definitivamente da questo incubo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button