Venezia

Le meduse a Jesolo/L’amministrazione rassicura i turisti: nessun rischio, presenza legata alle alte temperature

Nessun allarme a Jesolo per la presenza di meduse particolarmente evidente quest’estate.
L’amministrazione locale segue come di prassi la comparsa degli animali nel tratto di mare cittadino durante il periodo estivo.
Le meduse si muovono lungo tutta la costa, concentrandosi maggiormente in alcune zone, in base alle correnti marine che le trasportano.

“Va innanzitutto chiarito che non esiste alcun rischio per la salute dei bagnanti – dichiara il sindaco della Città di Jesolo, Christofer De Zotti.
Monitoriamo la situazione, ma la proliferazione delle meduse è naturale in questo periodo dell’anno, e, come è facilmente constatabile, si tratta di un fenomeno che riguarda l’intera nazione.
Fare il bagno a Jesolo, quindi, è assolutamente sicuro e ogni allarmismo è ingiustificato”.

“Ultimamente si osserva una presenza numerosa di meduse in acqua e spiaggiate, ma è una dinamica del tutto normale per questo periodo dell’anno – aggiunge Andrea Tomei, biologo e consigliere comunale.
In estate le acque calde del mare favoriscono la fioritura del plancton, di cui le meduse si nutrono, e come conseguenza riescono anche a riprodursi meglio.

A ciò va aggiunto un aumento generalizzato delle temperature a cui assistiamo da qualche anno, ed è il motivo per cui incontriamo più esemplari rispetto al passato.
Infine va considerata la riduzione dei predatori naturali delle meduse, tra cui ad esempio le tartarughe marine e i cetacei.
Detto questo, non vi è motivo di preoccuparsi.
Le meduse presenti nel nostro mare sono soprattutto quelle appartenenti alla specie Rhizostoma pulmo, che possiede le cellule urticanti solamente sui tentacoli e in ogni caso non causa problemi di rilevanza medica.
In caso di contatto è sufficiente sciacquare la parte interessata con acqua di mare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button