Breaking NewsVenezia

Ladri di biciclette/Lo fermano per un controllo e grazie alle telecamere scoprono che la bici l’ha appena rubata

San Donà di Piave – Ieri è stato arrestato dalla Polizia Locale colui che è considerato un ladro seriale di biciclette.
Si tratta di un 36enne domiciliato a Musile di Piave.
L’uomo, da tempo tenuto d’occhio dalla Polizia Locale, era stato denunciato per il furto di una bicicletta avvenuto il 10 maggio scorso in Viale Libertà e di seguito individuato come autore di altre sottrazioni di bici commesse nei giorni scorsi presso le piscine di San Donà, in Via Vittorio Veneto.

Nella giornata di ieri, mentre eseguivano controlli in Piazza IV Novembre, uomini del Comandante Paolo Carestiato lo hanno visto arrivare da Viale della Libertà in sella ad una bicicletta marca Bottecchia di discreto valore.

Gli agenti della Polizia Locale lo fermavano per verificare e il mezzo fosse suo.
In tempo reale, i colleghi della centrale operativa, attraverso il sistema di videosorveglianza comunale, dalla visione del registrato della telecamera retrostante il municipio, scoprivano che il soggetto aveva sottratto quella bicicletta dalla rastrelliera retrostante il palazzo municipale, solo pochi minuti prima.

Un ulteriore conferma arrivava dallo zaino dell’indagato, dove spuntava una tenaglia/tronchese ed una catena da bicicletta con filo d’acciaio tranciato, che risulterà successivamente essere quella con cui il proprietario aveva assicurato la bicicletta rubata.

Condotto al Tribunale di Venezia per la convalida dell’arresto e il giudizio direttissimo, il giudice convalidava l’arresto ma disponeva nei confronti dell’imputato gli arresti domiciliari presso l’abitazione della madre a Musile di Piave, in attesa dell’udienza fissata per il 31 ottobre prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button